AEROPORTO VERDI. RAINIERI (LN): “IMBARAZZANTE BUGIA DI PIZZAROTTI: SECONDO LA LEGGE IL COMUNE Può INVESTIRE”

“Dire la verità come ho fatto io, e quindi che il Comune di Parma potrebbe direttamente investire sull’aeroporto Verdi ed evitarne la liquidazione, non è per nulla imbarazzante. Lo è, invece, insistere nelle bugie contornate da errate interpretazioni della legge, come fa il Sindaco Pizzarotti per nascondere un’altra verità: che non vuole fare nulla di concreto per l’aeroporto”.   Queste le parole con le quali il Vice Presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ed esponente della Lega Nord, Fabio Rainieri, torna ancora sulla polemica  accesasi tra lui ed il Sindaco di Parma, sul disimpegno del Comune capoluogo riguardo ad investimenti diretti per lo scalo ducale intitolato a Giuseppe Verdi. 

“La legge a cui fa riferimento Pizzarotti non può essere che il D.lgs 175/2016, Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica – prosegue il Consigliere regionale leghista – Il comma 5 dell’art. 14 di questo decreto legislativo, così come è stato recentemente modificato dal D.lgs 100/2017, prevede sì che i Comuni non possano sottoscrivere aumenti di capitale, effettuare investimenti o aperture di credito per società partecipate che abbiano registrato per tre esercizi consecutivi perdite di esercizio, ma dice anche, testuale: “Sono in ogni caso consentiti i trasferimenti straordinari alle società di cui al primo periodo, a fronte di convenzioni, contratti di servizio o di programma relativi allo svolgimento di servizi di pubblico interesse ovvero alla realizzazione di investimenti, purché le misure indicate siano contemplate in un piano di risanamento, approvato dall’Autorità di regolazione di settore ove esistente e comunicato alla Corte dei conti con le modalità di cui all’articolo 5, che contempli il raggiungimento dell’equilibrio finanziario entro tre anni”. La strada per il Comune di Parma di finanziare direttamente e salvare questa infrastruttura strategica che, se persa, sarà ancora più rimpianta della stazione mediopadana, quindi c’è. La indica, peraltro, come percorribile per situazioni analoghe a quelle del Verdi, anche gli approfondimenti del centro studi dell’ANCI, l’Associazione nazionale dei comuni italiani di cui Pizzarotti è Vice Presidente.”