ANDREA LIVERANI (LN): “CAMPO VIA CORLETO A FAENZA: I ROM CI SONO ANCORA. LA REGIONE CONTROLLI”

“Ancora denaro pubblico speso per risolvere il problema dei rom a Faenza. E il risultato qual’é? Che il campo che doveva essere smantellato è ancora utilizzato e frequentato in modo abusivo. E’ l’ennesima beffa per i cittadini che pagano le tasse e che, nonostante questo, sono costretti a sopportare disagi e degrado. La Regione ha messo 70.000 euro a disposizione dei Comuni: ora intervenga con controlli severi”.

Andrea Liverani, consigliere Lega Nord Emilia Romagna, ha depositato un’interrogazione in Regione sulla situazione del campo di via Corleto, a Faenza, ricavato in un vecchio casolare e nel quale erano presenti diversi nuclei rom.

“Con un progetto di inserimento abitativo che ha permesso ad alcune famiglie di accedere ad alloggi comunali Il campo è stato svuotato dai nuclei che lo occupavano”, spiega Liverani. “Nonostante questo il problema non è stato affatto risolto, visto che, ad oggi, molti rom frequentano l’area di via Corleto, insudiciando e creando problemi alle abitazioni vicine, compiendo piccoli furti soprattutto di gasolio agricolo come segnalato dagli agricoltori della zona”.

Per per attuare politiche volte al superamento del campo nomadi e risolvere il problema di via Corleto l’Unione dei Comuni della Romagna Faentina, e quindi Faenza, hanno ricevuto dalla Regione circa 70.000 euro nel febbraio “e nonostante questo il progetto è rimasto incompiuto, come dimostra il fatto che il campo continua ad essere utilizzato”, aggiunge Liverani.

“Sulla questione abbiamo depositato un’interrogazione per sapere se l’ente Regione che ha elargito i 70.000 euro, finalizzati ad un progetto ben preciso, sia a conoscenza del fatto che questo progetto non è stato portato a compimento”, inoltre “chiediamo come la Regione intenda intervenire per far sì che i fondi erogati vengano realmente utilizzati per superare a tutti gli effetti i campi nomadi nella città di Faenza”.