ANDREA LIVERANI (LN): «CITTADINI FURIBONDI, PER QUELLO CHE STA ACCADENDO. SFIDUCIA NELLE ISTITUZIONI ORMAI PALPABILE»

Lo sfogo dei cittadini arriva sui social: comportamenti molesti, commercianti esasperati. Persino una rissa con cittadino di etnia Rom, che ha gettato una fioriera contro la vetrata di una pizzeria, in un degrado crescente. «Non riusciamo a capire come il Comune possa continuare a fare finta che tutto questo non stia succedendo. Eppure, la zona di via Fornarina, ed anche la vicina via Riccione, sono ormai in preda al degrado e all’abbandono. Sono aree in cui il “pubblico” ha ormai lasciato mano libera ai vagabondi, ed a chi molesta la gente del luogo». La denuncia arriva dal consigliere regionale della Lega Nord, Andrea Liverani, e dal capogruppo in consiglio comunale Ln, Gabriele Padovani. «Anche i clienti della piadineria che si trova sul posto – dicono dal Carroccio – ormai sono scoraggiati e costretti ad andarsene, quando alcuni di questi perditempo arrivano a disturbare, tra la preoccupazione e il senso di impotenza dei gestori delle attività commerciali. Per di più, queste persone, quasi tutte di origini Rom, che abitano la vicina via Riccione, finiscono anche con l’imbrattare il verde pubblico e creare danneggiamenti: i cittadini cercano di arrangiarsi, sistemando i parchi e le cose che vengono messe a soqquadro. Ma anche così, tra l’indifferenza del Comune, il senso di smarrimento che i faentini stanno vivendo è palpabile». Insomma, anziché riempirsi sempre e solo la bocca con i temi dell’integrazione, «l’amministrazione si svegli – concludono Liverani e Padovani – ed ammetta le proprie responsabilità per la situazione venutasi a creare. Ripristinando anche un minimo di decoro in un luogo ormai abbandonato della città. Rimettendo in ordine le strade, ormai ridotte ad un colabrodo, alla faccia delle vuote promesse del Comune».