ANDREA LIVERANI (LN): «FAENZA E’ SOTTO ORGANICO. IN QUESTO MODO, IL SERVIZIO NOTTURNO E’ AFFIDATO A SOLE DUE PATTUGLIE DI CARABINIERI»

Due pattuglie dei carabinieri, per gestire un territorio vasto come il Faentino. Eppure, la notte per gli agenti che si occupano della sicurezza della città e delle zone limitrofe, è ormai da qualche tempo lunghissima. Perché Polizia di Stato e Polizia Municipale sono sotto organico e non sono in grado di svolgere nelle ore notturne il loro prezioso servizio. «Sembra incredibile, ma Faenza non può contare su di un pieno controllo del proprio territorio, durante la notte, perché gli agenti che si occupano della sicurezza sono pochi. Nel caso della Polizia di Stato, siamo nettamente sotto il numero necessario». Muove da queste considerazioni del consigliere regionale della Lega Nord, Andrea Liverani, l’interrogazione che è stata rivolta in queste ore all’Assemblea legislativa. Per chiedere che la Regione si faccia parte attiva in una richiesta interistituzionale di una copertura maggiore del territorio, da un punto di vista dell’organico delle forze dell’ordine. «Perché – evidenzia Liverani – così non si può andare avanti: il presidio della Polizia di Stato dispone di soli 40 agenti ed è costretto a chiudere all’una. Quando, peraltro, anche la Polizia Municipale ha già concluso il proprio servizio. Alla fine – sottolinea Liverani – un intero territorio è sotto il controllo di due sole pattuglie dei carabinieri. I quali, nonostante gli sforzi, non possono essere ovunque». Il Carroccio aveva già in più occasioni denunciato lo stato di crescente disagio e gli episodi di microcriminalità che si stanno materializzando un po’ ovunque. «E’ necessario porre rimedio al più presto a questo problema – conclude Liverani – perché Faenza non può rimanere in questa situazione».