BARGI (LN): “MODENA, NUOVI PROFUGHI NELL’ASILO PERICOLANTE. ALLA FACCIA DEL MODELLO DELL’ACCOGLIENZA, ESEGUONO SOLTANTO GLI ORDINI DI SCUDERIA DEL PD”

“Ma qui non c’è il tanto celebrato modello dell’accoglienza?” Stefano Bargi, consigliere regionale della Lega Nord, pone provocatoriamente l’interrogativo, commentando la sistemazione dei cinquantaquattro nuovi migranti arrivati a Modena in un edificio scolastico definito “pericolante” sulla stampa locale. “Evidentemente non sono riusciti a trovare niente di meglio – chiosa il consigliere del Carroccio – e allora pare ancora più grottesco sentir parlare di alti standard di accoglienza, quando vengono mosse critiche a quello che si è rivelato principalmente un gigantesco business per cooperative e affini”.  Con oneri che gravano sui territori. “Quest’ultimo episodio confema, mai ve ne fosse stato bisogno, quanto le richieste di aiuto da parte degli amministratori locali, si veda Muzzarelli e la sua lettera a Minniti, cadano nel vuoto o addirittura siano solamente facciata: lamentele per fare bella figura coi cittadini e poi via a eseguire gli ordini di scuderia del Pd romano. Alla faccia del modello”.