BARGI (LN): “PAVULLO, AMPLIAMENTO POLO CERAMICO. MIGLIORARE LA VIABILITA’ CON L’ALLARGAMENTO DELLA NUOVA ESTENSE”

“Nuovi investimenti in un insediamento produttivo sono un’opportunità da cogliere a livello sistemico, perciò la Regione deve attivarsi con Anas per migliorare la viabilità nel polo di Sant’Antonio”. Stefano Bargi, consigliere regionale della Lega Nord, non ha dubbi: l’investimento programmato da una delle aziende del distretto ceramico pavullese di Madonna di Baldaccini deve essere “affiancato da un adeguamento infrastrutturale, capace di reindirizzare e snellire il traffico di veicoli, soprattutto di quelli pesanti, che inevitabilmente aumenterà”.
L’esponente del Carroccio, che a riguardo ha depositato un’interrogazione alla Giunta Bonaccini, invita dunque l’ente di Viale Aldo Moro a farsi portatore dell’istanza presso Anas e i ministeri competenti. “L’ampliamento del polo produttivo, per una capacità che dovrebbe addirittura raddoppiare, grazie all’introduzione di nuove tecnologie, è una straordinaria notizia a livello economico ed occupazionale: la ricaduta sul territorio, a livello di posti di lavoro e indotto, si preannuncia molto positiva. Allo stesso tempo – prosegue – è chiaro che la viabilità, in quel tratto della Nuova Estense, sarà influenzata dalla novità: è fondamentale intervenire, con soluzioni che alleggeriscano il traffico, come ad esempio un allargamento della sede stradale”. Anche perché, chiude Bargi, “gli investimenti privati devono essere favoriti, specialmente quando impattano positivamente sull’occupazione. E, soprattutto, quando si trovano in zone meno avvantaggiate a livello geografico e dunque logistico”.