BARGI (LN): “SPOSA BAMBINA A CARPI, TOLLERANZA ZERO. IL COMUNE VERIFICHI SE CI SONO ALTRI CASI”

“Tolleranza zero”. Stefano Bargi, consigliere regionale della Lega Nord, commenta la notizia della ‘sposa bambina’, originaria del Pakistan, censita dal Comune di Carpi. “E’ opportuno ricordare quanto tali ‘tradizioni’ siano barbare e non rientrino nel quadro di convivenza civile dei nostri territori. Un quadro – sottolinea il consigliere del Carroccio – che noi non abbiamo alcuna intenzione di modificare e a cui chi proviene da altri Paesi e culture deve necessariamente adeguarsi, altrimenti la convivenza civile viene messa a rischio”. Bargi invita il Comune di Carpi a non abbassare la guardia su questa situazione e “a verificare se il caso sia isolato o se ne esistano di fatto altri”. Anche per non sminuire “la gravità” del fatto. “Purtroppo – chiude il consigliere – questi sono gli effetti di un multiculturalismo tanto imposto quanto dannoso, nel nome di cui ci si dimentica spesso di un pilastro della società civile, dettato anzitutto dal buon senso: il rispetto delle regole del luogo in cui si arriva”.