BLOCCO AUTO. RAINIERI (LEGA): “BONACCINI E PIZZAROTTI FANATICI DELL’ARIA PULITA QUANDO A RIMETTERCI SONO I PIÙ DEBOLI”

“Anche il blocco per i diesel euro 4 dimostra come il PD sia lontano dalle esigenze dei cittadini specie quelli più bisognosi, in questa particolare circostanza quelli che non hanno la possibilità di cambiare una macchina peraltro non ancora vecchia e che subiranno pesanti disagi per tutto l’inverno”. Sono queste le parole con le quali il Vice Presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ed esponente della Lega, Fabio Rainieri, è tornato sul blocco della circolazione stabilito dalla Regione Emilia-Romagna allargato per la prossima stagione invernale da lunedì fino al 31 marzo anche alle auto diesel euro 4.
“Avevamo sperato che Bonaccini ci ripensasse dopo le aperture che aveva fatto ma, alla fine, ha dato solo il contentino per indorare la pillola, ovvero ha annunciato nuovi inventivi per i veicoli commerciali che non si sa quando arriveranno – ha aggiunto il Consigliere regionale Rainieri – La Giunta regionale ha scelto di arroccarsi sulla linea estremista ambientale dettatagli dal fido alleato Pizzarotti ma i cui effetti sulla salubrità dell’aria è comprovato sono insignificanti. Comunque sono fanatici dell’aria pulita solo quando a rimetterci sono i più deboli, perché quando si tratta di incenerire rifiuti sia l’amministrazione regionale targata PD che il sindaco di Parma, non hanno più tutto questo furore ambientalista ma preferiscono andare incontro alle esigenze di chi fa affari gestendo i rifiuti e certo non depurando l’aria. Così comunque l’Emilia-Romagna, sarà l’unica Regione del bacino padano a vietare gli euro 4 mentre al di là del Po, in Lombardia, sono state previste deroghe anche per gli euro 3”.