DEFR REGIONE EMILIA ROMAGNA: MARCHETTI (LEGA), DA DOCUMENTO DI PROGRAMMAZIONE E DI GOVERNO A PEZZO DI CARTA STRACCIA CHE LA GIUNTA NEMMENO LEGGE. VERGOGNA!

“Incredibile: il Documento di Economia e Finanza Regionale (DEFR) dovrebbe essere un documento di programmazione e di governo si rivela soltanto un pezzo di carta straccia che la Giunta regionale non legge nemmeno”.

Daniele Marchetti, consigliere regionale della Lega Nord è tranchant e non le manda a dire alla squadra del presidente Bonaccini.

“Sui banchi della Commissione Sanità questa mattina arriva il DEFR 2018, un documento di primaria importanza – sottolinea Marchetti -. Peccato che nessuno lo abbia letto. E se qualcuno lo ha fatto, lo ha fatto troppo distrattamente. Al punto 2.3.23 (Individuazione di nuovi ambiti territoriali ottimali per il governo e la gestione dei servizi sanitari) si legge che: ‘l’obiettivo strategico riguarda l’individuazione di nuovi ambiti territoriali ottimali per le Aziende Sanitarie che tengano conto sia della nuova configurazione dei servizi sanitari e sociali, sia del nuovo contesto istituzionale derivante dalla abolizione delle Province’. Come come – attacca Marchetti -: abolizione delle Province? Qualcuno avverta il PD che le Province esistono ancora!  Incredibile – conclude – proprio quello che dovrebbe essere un documento di programmazione e di governo importante si rivela soltanto un pezzo di carta straccia che la Giunta nemmeno rilegge. Non è così che si amministra una Regione come l’Emilia Romagna. Vergogna!”.