DELMONTE (LEGA): “CIMICE ASIATICA HA DISTRUTTO OLTRE IL 70% DEL RACCOLTO EMILIANO-ROMAGNOLO: VIA LIBERA DELLA REGIONE AD AIUTI A SOSTEGNO DELLE IMPRESE AGRICOLE”

Via libera all’unanimita’ in Regione Emilia-Romagna agli aiuti per giovani agricoltori e produttori danneggiati dalla cimice asiatica. L’Assemblea legislativa ha approvato il progetto di legge che prevede lo stanziamento di due milioni di euro a fondo perduto destinati ai giovani agricoltori e misure per l’accesso al credito, in modo da tutelare l’esposizione finanziaria delle aziende agricole danneggiate non solo dal terribile insetto, ma anche da calamità naturali.

“Si tratta di un sostegno pensato in particolare per i giovani agricoltori, misura fondamentale per sostenere il ricambio generazionale nel settore agricolo” dichiara il consigliere regionale della Lega, Gabriele Delmonte, relatore del progetto di legge.

Con riferimeneto alla lotta al flagello provocato della cimice, oltre a sottolineare “l’importanza della garanzia offerta dalla Regione alle imprese agricole nell’accesso al credito”, il consigliere del Carroccio ha evidenziato “la necessità di sostenere finanziariamente la ricerca, sia in merito alla messa a punto di pesticidi mirati sia in relazione all’individuazione di insetti antagonisti come la vespa samurai”.

“Ad oggi l’invasione della cimice asiatica, l’insetto arrivato dalla Cina che devasta campi e raccolti pungendo la frutta e rendendola inutilizzabile, ha provocato una perdita del raccolto che in Emilia-Romagna oscilla fra il 40 e il 100% (fonte Coldiretti) ed a livello nazionale si contano già 250 milioni di euro di danni, pertanto questo intervento regionale è quanto mai urgente e necessario” conclude Delmonte.