DELMONTE (LN): “CASTELNOVO MONTI: RIPRISTINARE IMMEDIATAMENTE GUARDIA GINECOLOGICA DI 24 ORE ALL’OSPEDALE S.ANNA”

“E’ inaccettabile la vicenda accaduta sabato scorso a Castelnovo Monti, dove una partoriente è rimasta invano in attesa dell’elisoccorso prima di essere trasferita con l’ambulanza all’ospedale S.Maria Nuova di Reggio. Occorre ripristinare immediatamente la Guardia Ginecologica 24 ore su 24 al nosocomio S.Anna di Castelnovo Monti”.

E’ quanto chiede il consigliere regionale della Lega Nord, Gabriele Delmonte, che oggi ha presentato un Risoluzione che impegna il Governo Bonaccini anche “a valutare le soluzioni messe in atto da altre Regioni che, come quella emiliano-romagnola, avevano inizialmente soppresso i “Punti nascite” dei presidi più isolati, salvo poi riaprirli una volta acclarato come tale servizio fosse indispensabile per le comunità e insostituibile con alcun altro mezzo”.

“La ragazza che sabato stava per partorire ha dovuto patire sofferenze lancinanti per circa due ore, da quando, lanciato l’S.O.S al 118, è stata prima soccorsa da un’ambulanza, che l’ha portata invano nella piazzola dove era previsto venisse presa in carico dall’elisoccorso, e dunque, solo dopo una inutile attesa, è stata trasportata con la medesima ambulanza all’ospedale S.Maria Nuova” – spiega Delmonte.

“E’ assurdo, demogogico e quanto mai distante dalla realtà il modello sanitario della Giunta guidata da Stefano Bonaccini che si fa bella delle numerose piazzole destinate all’atterraggio degli elicotteri destinati all’elisoccorso, e non si cura del fatto che l’unica base regionale (quella di Bologna) che gestisce le richieste di emergenze sanitarie notturne abbia elicotteri fuori uso per avaria. La tragedia sfiorata di sabato scorso dimostra, in ultima istanza, che il nostro sistema sanitario regionale, dietro ad una facciata di inutile eccellenza, nasconde criticità sostanziali gravissime” conclude il consigliere leghista.