DELMONTE (LN): “POLIZIA LOCALE, LA LEGGE REGIONALE TUTELI GLI AGENTI. E IL COMANDANTE DEVE APPARTENERE AL CORPO”

“Tutelare gli agenti, a livello legislativo e legale, deve essere una priorità nella riforma della Polizia locale”. Ne è convinto Gabriele Delmonte, consigliere regionale della Lega Nord, che oggi ha incontrato i rappresentanti sindacali del Sulpl, protagonisti di una manifestazione di protesta arrivata anche dentro l’aula dell’assemblea regionale. “Nella bozza di legge – spiega l’esponente del Carroccio – restano alcune criticità, che fanno pensare a una regressione in termini di garanzie per gli agenti. Un’impressione che lo stesso Sulpl ha confermato al consigliere.

Insistendo sulla necessità di garantire le tutele agli agenti nella versione definitiva della legge, Delmonte, firmatario a riguardo di una risoluzione, puntualizza anche come “sia necessario imporre il requisito di obbligatorietà di appartenenza al corpo per i comandanti”. Lanciando un monito alla Regione: “Predisporre un quadro normativo che protegga gli agenti nello svolgimento delle loro mansioni, è un dovere fondamentale dell’ente. Anche perchè – chiude Delmonte – spesso gli oprratori di Polizia locale intervengono a fianco di altre forze dell’ordine in situazioni di grave pericolo”.