Ricovero a Villa Donini Budrio di un soggetto con precedenti penali.

Testo dell'atto

2071 – Interrogazione a risposta scritta circa il ricovero, presso una struttura residenziale socio-riabilitativa di Budrio, di un soggetto con precedenti penali.A firma dei Consiglieri: Fabbri, Marchetti Daniele

Testo:

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Premesso  che

A Budrio (BO) esiste la struttura residenziale socio-riabilitativa Villa Donini gestita dalla Società Cooperativa Dolce, accreditate con il servizio sanitario regionale in base alla Dgr.514/2009.

L’inserimento sociale della persona con disabilità mentali, fisiche o plurime avviene attraverso una presa in carico continua e definita nel tempo, all’interno di servizi con prestazioni appropriate e professionali che integrano gli interventi con l’uso di tutte le risorse possibili, in un costante lavoro di rete.

A Villa Donini sono accolti disabili adulti e anziani, con disabilità fisiche, mentali, plurime e doppia diagnosi.

La struttura si caratterizza per la personalizzazione degli interventi, intendendo come personalizzazione sia l’individuazione dei bisogni dei singoli utenti e dei loro familiari, sia la risposta a specifiche richieste espresse dai committenti (Comuni, Asl, Associazioni di Utenti e Famigliari), differenziata a seconda del contesto di intervento e della sua localizzazione.

Considerato che

Dalla fine di gennaio sarebbe stato ricoverato a Villa Donini un delinquente extracomunitario, con numerosi precedenti per furto e scasso, che si sarebbe fratturato una gamba nel tentativo di sottrarsi all’arresto.

Questa persona, dopo essere stata ingessata all’Ospedale Rizzoli di Bologna, sarebbe stata trasferita in degenza a Villa Donini di Budrio, dove soggiornerebbe in mezzo a più di trenta ragazzi disabili e senza alcuna sorveglianza poliziesca.

Interrogano la Giunta Regionale per sapere

  • Se quanto sopra esposto corrisponda al vero.
  • Chi abbia deciso il trasferimento dal Rizzoli a Villa Donini di un pericoloso delinquente.
  • Se ritenga che Villa Donini sia il luogo più idoneo per la degenza di questa persona.
  • Quali iniziative intenda intraprendere per verificare i disagi causati agli operatori sanitari e agli altri degenti dalla presenza di un pericoloso malvivente.

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 6 febbraio 2016
  • Firmatari Fabbri, Marchetti
Back to Top