Associazionismo, convenzioni e sanità. Non è tutto oro quel che luccica..

Testo dell'atto

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

 

Il sottoscritto
Consigliere del Gruppo Lega Nord

Premesso che:

 

  • Le testate giornalistiche hanno più volte evidenziando che le Aziende biomedicali e farmaceutiche tramite alcune Onlus e Associazioni avrebbero la possibilità di sperimentare i propri prodotti sui pazienti del SSR in molti casi ignari di entrare a far parte di una sperimentazione;

 

  • Le vicende di Modena e Parma stanno generando paura e allarme nei cittadini esternate attraverso numerose segnalazioni;

 

Appreso che:

 

  • All’interno di molte aziende sanitarie della Regione hanno la propria sede associazioni di volontariato e Onlus con le quali le aziende stipulano convenzioni;

 

  • I Presidente e i collaboratori sono dipendenti delle aziende nelle quali ha sede l’associazione/ONLUS e non si rende quantificabile l’attività dedicata in qualità di dipendenti rispetto a quella effettuata come volontari.

 

Considerato che:

 

  • In alcuni casi sembrerebbe che le associazioni non possiedono i requisiti necessari ad operare e ad avere la propria sede presso le aziende sanitarie (iscrizione al Registro regionale) e spesso svolgerebbero, in convenzione, attività istituzionale propria dell’Ente;

 

 

Interroga la Giunta Regionale per sapere:

 

  • Se sia al corrente di quanto riportato e che giudizio ne dia;

 

  • Quali azioni di controllo abbia posto in essere sul mantenimento dei requisiti;

 

  • Se si ritiene che si possano generare conflitti di interessi;

 

  • Quale forme di controllo abbiano attivato i responsabili anti corruzione delle aziende;

 

  • Quali azioni intenda intraprendere la Giunta per evitare che casi analoghi a quelli di Modena e Reggio abbiano a verificarsi

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 28 novembre 2017
  • Firmatari Marchetti
Scarica Atto Scarica Risposta
Back to Top