BLOCCARE SUBITO I FONDI STANZIATI PER FORMARE MEDIATORI CULTURALI.

Testo dell'atto

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Il sottoscritto
Consigliere del Gruppo Lega Nord

 

Premesso che:

  • La Regione ha introdotto nelle competenze regionali la qualifica del mediatore interculturale, disciplinandolo e dedicando alla sua qualifica un monte ore di formazione a seconda dei requisiti dei partecipanti;

 

  • La qualifica non è vincolante per l’esercizio dell’attività di mediatore e di fatto le realtà operanti nel settore non sono obbligate a far fare questi corsi di formazione perché non è prevista a livello nazionale la regolazione della competenza;

 

Considerato che:

  • La formazione di queste figure professionali, le quali competenze non sono in mano alla Regione, è di fatto un costo per l’Ente senza la certezza che la spesa sia giustificata da effetti positivi sui servizi;

 

  • Le risorse occupate per questo servizio, che a livello nazionale non è contemplato, si possono spostare su altri ambiti dove le risorse spese possono avere effetti certificati;

 

Ritenuto che:

  • Ci troviamo davanti all’ennesimo esempio di cattiva gestione delle risorse collegata ai sistemi di accoglienza di migranti;

 

 

Interroga la Giunta Regionale per sapere:

  • Se non ritiene di dover bloccare subito i fondi per questa formazione così da poter spostare le risorse rimanenti su progetti che possano ottenere dei benefici certificati per i cittadini.

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 31 agosto 2017
  • Firmatari Bargi, Delmonte, Fabbri, Liverani, Marchetti, Pettazzoni, Pompignoli, Rainieri, Rancan
Scarica Atto Scarica Risposta
Back to Top