Chiarezza sulla conferenza interistituzionale.

Testo dell'atto

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

I sottoscritti
Consiglieri del Gruppo Lega Nord

 

Premesso che:

 

  • La legge regionale 13/2015 nel suo articolo 10 istituisce la Conferenza interistituzionale per l’integrazione territoriale con compiti di presidio del rafforzamento dell’integrazione amministrativa e territoriale nonché della transizione istituzionale fino al completamento dell’articolato processo di riordino, locale e nazionale, previsto dall’eventuale (ma non verificatosi) successo del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016;

 

 

Visto che:

 

  • Il 27 aprile 2017, in una convocazione della Conferenza interistituzionale per l’integrazione territoriale, si fa riferimento al primo punto dell’ordine del giorno a:
  • Indirizzi comuni sulle prospettive del governo territoriale dopo la 56/2014, la l.r. n.13/2015 di riforma del sistema di governo regionale e il referendum costituzionale, in particolare, il ruolo delle province e le sperimentazioni in atto sulle aree vaste interprovinciali;

 

 

Rilevato che:

 

  • Per una scelta politica dell’organo, che non ha mai regolamentato le proprie funzioni ed il proprio funzionamento, non sono presenti verbali delle riunioni intercorse dall’istituzione della Conferenza ad oggi;

 

 

Considerato che:

 

  • Gli argomenti trattati dalla Conferenza dopo il risultato del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016 risultano molto interessanti e un approfondimento sugli stessi sarebbe utile per la collettività;

 

 

Interrogano la Giunta Regionale per sapere:

 

  • Cosa si intende per sperimentazioni in atto sulle aree vaste interprovinciali;

 

  • Se queste sperimentazioni sono ancora in atto;

 

  • Quali sono gli obiettivi della sperimentazione;

 

  • I costi relativi alla sperimentazione.

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 4 dicembre 2017
  • Firmatari Bargi, Delmonte, Fabbri, Liverani, Marchetti, Pettazzoni, Pompignoli, Rainieri, Rancan
Scarica Atto
Back to Top