Demanio, Comune e imprese in ginocchio. Cosa succede a Imola?.

Testo dell'atto

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Il sottoscritto
Consigliere del Gruppo Lega Nord

 

 

Premesso che:

 

  • A metà 2015 un imprenditore privato si aggiudica la concessione in affitto dello storico locale sul Lungofiume di Imola (RiverSide) vincendo il bando aperto per il Comune di Imola da BeniComuni (oggi incorporata da Area Blu;

 

  • L’imprenditore mette sul tavolo 6mila euro in più rispetto alla base d’asta, fissata in 18mila euro, e sbaraglia la concorrenza;

 

 

Considerato che:

 

  • Quella gara pubblica la vecchia società in house del Comune non avrebbe nemmeno potuto indirla;

 

  • Questo almeno sostiene l’Agenzia del Demanio – Direzione regionale dell’Emilia-Romagna, che aveva già avvertito in passato l’amministrazione imolese;

 

  • A ottobre 2017 l’Agenzia del Demanio – Direzione regionale dell’Emilia-Romagna ha impugnato l’atto di concessione.

 

 

Rilevato che:

 

  • Ad oggi il locale risulta vuoto;

 

  • Il Comune di Imola e l’imprenditore vincitore del bando in questa controversia stanno di fatto impendendo alla città di vivere un luogo che dovrebbe essere donato al pubblico utilizzo;

 

 

 

Interroga la Giunta Regionale per sapere:

 

  • Come si intende sbloccare la controversia in atto;

 

  • Se si attiverà per chiedere alla società in house il rimborso di eventuali danni;

 

  • Se ritiene il Comune di Imola responsabile dell’errore commesso.

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 15 gennaio 2018
  • Firmatari Marchetti
Scarica Atto Scarica Risposta
Back to Top