Discarica di Baricella (Bo).

Testo dell'atto

Il sottoscritto
Consigliere del Gruppo Lega Nord

 

Premesso che:

  • Con il Piano Regionale di gestione dei rifiuti le discariche nel territorio emiliano e romagnolo andrebbero praticamente azzerate, con il conferimento di rifiuti negli impianti al 5% (-80% rispetto al 2011), cosa che porterebbe a tenere aperti solo tre impianti di discarica in tutta la regione, vale a dire Ravenna, Imola e Carpi;

 

 

Considerato che:

  • Nel mese di aprile del 2006 è stata esaurita la volumetria utile di stoccaggio autorizzata, con conseguente conclusione della fase di conferimento dei rifiuti nella discarica di Baricella;

 

  • Il 23 luglio 2013, la Giunta Provinciale approvò la delibera contenente l’approvazione della Valutazione di impatto ambientale e l’autorizzazione ad un ampliamento del sito;

 

  • Nonostante l’autorizzazione ottenuta dalla Provincia, Herambiente preferì concentrarsi su altri impianti;

 

 

Visto che:

  • HERAMBIENTE S.p.A. in data 28/12/2015, ha presentato domanda di attivazione della procedura di VIA, di cui al Titolo III della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e smi, acquisita al PG 474/2016 dalla Città Metropolitana di Bologna per il progetto di “Ampliamento della discarica di Baricella”, ubicata in Comune di Baricella (BO);

 

 

Rilevato che:

  • L’amministrazione comunale di Baricella ad aprile 2016, rispondendo al sottoscritto per mezzo stampa, dichiarò che “l’ampliamento non servirà per i rifiuti normali, ma per gli inerti come i resti di cantiere”;
  • Il Sindaco di Baricella, ad aprile 2017, sottolineava che “i rifiuti li produciamo tutti e non sono d’accordo con la cultura secondo cui le discariche vanno bene soltanto se si fanno fuori dal proprio paese”;

 

  • In merito alla procedura di V.I.A./A.I.A. relativa all’ “Ampliamento della discarica di Baricella, presso il Comune di Baricella (BO)” ARPAE ha inviato al proponente comunicazione dei   motivi   ostativi   alla   valutazione di   impatto   positiva   e   al   rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale per l’esercizio del progetto proposto, chiedendo di eliminare tutti i rifiuti pericolosi, ad eccezione di quelli stabili non reattivi;

 

 

Ritenuto che:

  • La comunicazione di ARPAE e le dichiarazioni del Sindaco di Baricella lette sugli organi di informazione ad aprile 2017, evidenziano che le prime risposte date al sottoscritto per mezzo stampa ad aprile 2016, erano inesatte;

 

 

Interroga la Giunta Regionale per sapere:

  • Come valuta il progetto d’ampliamento della discarica di Baricella;

 

  • Come verrà integrato e/o modificato il Piano Regionale di gestione dei rifiuti con un possibile ampliamento della discarica in questione;

 

  • Se l’amministrazione regionale, a differenza di quella comunale, fosse a conoscenza fin dal principio del progetto presentato da Herambiente s.p.a;

 

  • Per quali motivazioni l’Amministrazione Comunale di Baricella ad aprile 2016 dichiarò che l’ampliamento sarebbe servito soltanto per il conferimento di inerti.

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 4 luglio 2017
  • Firmatari Marchetti
Scarica Atto Scarica Risposta
Back to Top