Discarica di Imola. Dubbi sui dati dei conferimenti.

Testo dell'atto

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Il sottoscritto
Consigliere del Gruppo Lega Nord

 

Premesso che:

 

  • Comprendere la differenza tra rifiuti che entrano nel sistema del Trattamento meccanico biologico e rifiuti smaltiti in discarica è necessario per leggere i dati di conferimento dei rifiuti nella discarica “Tre Monti” di Imola;

 

  • I quantitativi di rifiuti urbani e rifiuti speciali conferiti nella discarica “Tre Monti” di Imola nell’anno 2016 risultano rispettivamente pari a 9.425 tonnellate e 66.152 tonnellate;

 

Visto che:

 

  • Il rifiuto urbano che entra in discarica e che viene trattato meccanicamente sarà poi classificato come rifiuto speciale;

 

Considerato che:

 

  • A ottobre 2016 la disponibilità residua della discarica era di circa di 70mila tonnellate;

 

  • A fine 2016 sono state circa 75mila le tonnellate conferite dagli ultimi rilevamenti;

 

  • Di questi risultano circa 50mila tonnellate di rifiuti di origine urbana e circa 20mila di rifiuti speciali;

 

Appurato che:

 

  • Chiarezza e trasparenza devono essere al primo posto quando si parla di beni pubblici, servizi e salute;

 

Evidenziato che:

 

  • L’atto ispettivo di un Consigliere Regionale non deve mai considerarsi un peso ma una risorsa;

 

Interroga la Giunta Regionale per sapere:

 

  • La provenienza delle circa 50.000 tonnellate di rifiuti urbani conferiti nella discarica “Tre Monti” di Imola nel 2016;

 

  • Quanti di questi sono entrati al Trattamento meccanico biologico per poi essere classificati come rifiuti speciali;

 

  • Viste le condizioni della discarica a fine 2016, la tipologia e le tonnellate di rifiuti conferiti in altri impianti di smaltimento.

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 1 dicembre 2017
  • Firmatari Marchetti
Scarica Atto
Back to Top