Discarica Molino Boschetti Sant’Agostino.

Testo dell'atto

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

I sottoscritti Consiglieri del Gruppo Lega Nord Emilia e Romagna

Alan Fabbri (Capogruppo), Marco Pettazzoni

Premesso che

La Giunta Regionale, con propria deliberazione n. 103 del 3 febbraio 2014, ha adottato la

“Proposta di Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti” ai sensi dell’art. 199 del D.lgs 152 del 2006.

Nel Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti la discarica di S. Agostino (FE – Molino Boschetti)

risulterebbe ancora tra quelle utilizzabili ed ampliabili (si vedano allegato 1 cap. 9 pag. 36 e

allegato 2 cap. 14 pag. 9 del PRGR).

Molino Boschetti è un sito di 20 ettari, 10 dei quali di proprietà del Comune di Cento, che si trova

estremamente vicino (1 km. di distanza) al Polo scolastico di Casumaro frequentato da circa 300

bambini.

La multiutility CMV servizi aveva annunciato la chiusura di questa discarica ma in realtà avrebbe

poi chiesto alla Regione Emilia Romagna di utilizzare l’area di Molino Boschetti per costruirvi due

nuovi impianti di trattamento rifiuti FORSU (Frazione Organica Rifiuti Solidi Urbani).

Numerosi cittadini della zona hanno firmato una petizione, inviata poi alla Regione Emilia

Romagna, affinché la discarica di Molino Boschetti venga tolta dall’elenco di quelle ampliabili.

Considerato che

La discarica Molino Boschetti risulterebbe essere un sito a forte rischio di contaminazione, sia per

la sua situazione igienico-sanitaria che per le sue possibili ricadute sull’inquinamento ambientale.

A decorrere dalla data di adozione del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti le Amministrazioni

pubbliche sarebbero costrette a sospendere “ogni determinazione in merito: a) alle autorizzazioni

che si pongono in contrasto con le prescrizioni del Piano o tali da renderne più gravosa

l’attuazione; b) all’approvazione di strumenti di pianificazione che siano in contrasto con le

previsioni del piano adottato” (Titolo III art. 24 pag. 13 del PRGR).

Interrogano la Giunta regionale per conoscere

Se quanto sopra esposto corrisponda al vero.

Se intenda togliere dal PRGR la discarica di Molino Boschetti di S. Agostino tra quelle da

considerarsi utilizzabili ed ampliabili, così come richiesto da molti cittadini della zona.

Se intenda opporsi alla costruzione dei nuovi impianti di trattamento rifiuti FORSU che

CMV sarebbe in procinto di costruire nell’area della discarica di S. Agostino.

Se voglia modificare l’art. 24 comma 1 (Disposizioni transitorie, Titolo III del PRGR) in base

al quale le Amministrazioni pubbliche non avrebbero più la facoltà di eseguire le proprie

decisioni (“Sospendono ogni determinazione in merito”) se in contrasto con le prescrizioni

e le previsioni del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti, restituendo loro autonomia

decisionale.

Quali siano i tempi di attuazione del Piano Regionale di Gestione Rifiuti.

Quale sia la sorte reale della discarica Molino Boschetti di S. Agostino.

Consiglieri Lega Nord Emilia e Romagna

Alan Fabbri (Capogruppo)

Marco Pettazzoni

 

 

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 2 febbraio 2015
  • Firmatari Fabbri, Pettazzoni
Scarica Atto
Back to Top