Doppio incarico Dirigente Ospedale di Vaio.

Testo dell'atto

INTERROGAZIONE a risposta scritta

 

Il sottoscritto Consigliere regionale del gruppo Lega Nord Emilia e Romagna

 

Premesso che gli incarichi di direzione di due Unità Operative presso l’Ospedale di Fidenza relative ai reparti di “Anestesia, Rianimazione e Ossigenoterapia iperbarica” e di “Emergenza territoriale” sono in capo allo stesso dirigente medico.

Rilevato che

–           l’incarico di direzione dell’U. O. complessa “Anestesia, Rianimazione e Ossigenoterapia iperbarica” è stato conferito senza procedura concorsuale, ma con conferimento per passaggio ad incarichi di funzioni dirigenziali diverse ex art. 28 comma 6 del CCNL 08/06/2000 per l’area della dirigenza medica e veterinaria con deliberazione 507/2013 del direttore dell’AUSL di Parma fino allo 01/11/2014 e rinnovata con deliberazione 05/2015 fino allo 01/11/2019;

–           nella deliberazione 507/2013 è inoltre indicato che lo stesso dirigente mantiene temporaneamente anche la direzione dell’U.O. “Emergenza Territoriale” fino all’adozione del provvedimento di revisione delle strutture complesse afferenti al dipartimento Emergenza-Urgenza dell’Ospedale di Fidenza, al fine di assicurare la necessaria continuità all’erogazione del servizio e delle funzioni connesse;

–           nella deliberazione 05/2015 è precisato che è mantenuta in capo al medesimo la titolarità ad interim dell’incarico di direzione della U.O. complessa “Emergenza Territoriale” afferente al Dipartimento di “Emergenza-Urgenza e della Diagnostica” dell’Ospedale di Fidenza, conferito al dirigente con deliberazione 507/2013.

Evidenziato che

  • i passaggi ad incarichi di funzioni dirigenziali diverse per direzioni di struttura complessa ex art. 28 comma 6 del CCNL 08/06/2000 sarebbero alquanto rari e utilizzati per lo più per incarichi non di lungo periodo, come appunto era avvenuto con il primo conferimento di cui alla deliberazione 507/2013;
  • nell’ultimo anno sono state indette tre procedure concorsuali per incarichi di direzione in altre tre Unità Operative complesse dello stesso Ospedale di Fidenza: “Cardiologia e terapia intensiva coronarica”, “Ortopedia e Traumatologia” e “Medicina interna”;
  • non risulta essere mai avvenuta la revisione delle strutture complesse afferenti al dipartimento Emergenza-Urgenza dell’Ospedale di Fidenza prospettata nella deliberazione 507/2013;
  • nell’aprile del corrente 2018 è stato istituito il Dipartimento interaziendale di “Emergenza – Urgenza” provinciale che raggruppa i reparti che gestiscono le emergenze e urgenze sanitarie dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma e dell’AUSL di Parma ed è stato soppresso il dipartimento di Emergenza-Urgenza dell’Ospedale di Fidenza;
  • nel Dipartimento interaziendale di “Emergenza – Urgenza” provinciale, ora rientra l’U.O. “Emergenza Territoriale” dell’Ospedale di Fidenza, divenuta Struttura semplice dipartimentale, ma non l’U.O. “Anestesia, Rianimazione e Ossigenoterapia iperbarica” dello stesso Ospedale che invece ora rientra nel Dipartimento chirurgico di quel polo ospedaliero;

Considerato che la confusione e la provvisorietà degli incarichi dirigenziali rischiano di compromettere la piena ed efficiente operatività dei vari reparti coinvolti anche per quanto riguarda i singoli comparti che hanno guadagnato in tanti anni livelli di assoluta eccellenza come l’ossigenoterapia iperbarica di Fidenza.

 

Interroga la Giunta regionale per sapere

 

Per quali motivi l’incarico di direzione dell’U. O. complessa “Anestesia, Rianimazione e Ossigenoterapia iperbarica” è stato attribuito senza procedura concorsuale contrariamente a quanto sta avvenendo per altri incarichi direttivi medici dello stesso genere nel medesimo polo ospedaliero aziendale, ma con conferimento per passaggio ad incarichi di funzioni dirigenziali diverse ex art. 28 comma 6 del CCNL 08/06/2000 e se ritiene che tali ragioni, oltre a persistere in occasione del suo rinnovo, potranno ancora perdurare.

Come valuta che incarichi dirigenziali per due unità operative ora rientranti in due diversi dipartimenti siano ricoperti dallo stesso dirigente medico.

Se ritiene che la temporaneità dell’incarico dirigenziale per l’U.O. “Emergenza territoriale” debba ancora protrarsi a lungo.

 

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 23 novembre 2018
  • Firmatari Rainieri
Scarica Atto
Back to Top