Fallimento Pali Italia S.p.a..

Testo dell'atto

INTERROGAZIONE a risposta scritta

 

Il sottoscritto Consigliere regionale del gruppo Lega Nord Emilia e Romagna

 

Premesso

 

  • che il 21 luglio 2015 il Tribunale di Parma ha dichiarato il fallimento della Pali Italia S.p.a (ex Tecnopali), azienda specializzata nei settori dell’illuminazione, delle telecomunicazioni e dell’alta tensione che opera a Parma e Anagni, consentendo comunque l’esercizio provvisorio;
  • che il 27 agosto 2015 il giudice delegato per il fallimento ha autorizzato i curatori  ad avviare le procedure di scioglimento dei contratti di lavoro subordinato con conseguente messa in mobilità dei lavoratori dipendenti.

Rilevato che per contenere l’emergenza occupazionale creatasi fino all’eventuale nuova acquisizione dell’azienda, sarebbe stata fatta richiesta al Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) di rinnovare la Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (CIGS) ma sarebbe giunta la risposta che l’ammortizzatore sociale non sarebbe rinnovabile in quanto già esaurito il periodo massimo fissato dalla legge di 36 mesi per cui lo stesso era stato concesso alla medesima azienda che si trova comunque in continuità con quella fallita nonostante la procedura fallimentare avviata.

Considerato che vi sarebbero investitori interessati a rilevare l’azienda in quanto, secondo indiscrezioni pubblicate dai media, sarebbe da assolvere un’importante commessa di ENEL spa stimabile in 18 milioni di euro, per cui sarebbe importante mantenere il know how dell’attuale forza lavorativa.

Interroga la Giunta regionale per sapere

  • se conferma le notizie riguardanti il rigetto della domanda di rinnovo della CIGS da parte del MISE e dell’esistenza di una commessa importante che consentirebbe il rilevamento dell’azienda.
  • Se intende intervenire nella vicenda al fine di scongiurare una rilevante crisi occupazionale con inevitabili risvolti anche sociali sul territorio di Parma.

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 20 ottobre 2015
  • Firmatari Rainieri
Scarica Atto Scarica Risposta
Back to Top