Farmaco Amico.

Testo dell'atto

RISOLUZIONE

              dei sottoscritti Consiglieri del Gruppo Lega Nord Emilia e Romagna

 

                               

                                 L’Assemblea Legislativa dell’Emilia Romagna      

                

Premesso che:

  • L’Assessorato Politiche per la salute ha confermato il proprio impegno nella definizione di linee di indirizzo regionali per il superamento delle criticità riscontrate nella raccolta dei farmaci inutilizzati e non scaduti, con particolare riferimento al tema della corretta conservazione e dell’integrità di tali farmaci, a garanzia della loro qualità e sicurezza;

 

Considerato che:

 

  • Nel febbraio 2013 è stato avviato il progetto “Farmaco Amico”, promosso dal Comune di Bologna, Fondazione ANT, Last Minute Market, l’Ordine dei Farmacisti, l’Azienda AUSL di Bologna, Ascomfarma, Federfarma e AFM;
  • Il progetto ha l’obiettivo di recuperare alcune tipologie di farmaci non scaduti per creare una rete solidale sul territorio;
  • Iniziative di raccolta farmaci non scaduti sono state avviate su diverse Aziende USL del territorio regionale, tra cui Bologna e Imola;

 

Rilevato che:

 

  • La Direzione Generale Cura della Persona, Salute e Welfare aveva avviato un aggiornamento delle “Linee di indirizzo per la gestione clinica dei farmaci”, ritenute lo strumento più idoneo al superamento delle criticità riscontrate;
  • L’aggiornamento delle “Linee di indirizzo” è stato sospeso perché in attesa di decreti attuativi della Legge nazionale n.166 del 19 agosto 2016 che sarebbero dovuti arrivare entro 90 giorni;
  • La Legge 166 del 2016 dopo il limite dei 90 giorni non ha ancora i decreti attuativi quindi di fatto ancora svuotata di contenuti;

 

Visto che:

 

  • Si è ritenuto più opportuno attendere le indicazioni che il Ministero della Salute è chiamato a dare in riferimento all’attuazione della Legge 166/2016 sulla donazione e distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la limitazione degli sprechi;
  • La mancanza dei decreti attuativi della Legge nazionale n.166 del 19 agosto 2016, potrebbe ostacolare il prosieguo della raccolta farmici non scaduti;

 

 

 

IMPEGNA IL PRESIDENTE E LA GIUNTA REGIONALE:

 

  • Ad attivarsi nei confronti del Ministero della Salute per sollecitare le indicazioni in riferimento all’attuazione della Legge 166/2016.

Dettagli

  • Tipo Risoluzione
  • Data 6 aprile 2017
  • Firmatari Bargi, Delmonte, Fabbri, Liverani, Marchetti, Pettazzoni, Pompignoli, Rainieri, Rancan
Scarica Atto
Back to Top