Infiltrazioni d’acqua nei locali dell’archivio regionale.

Testo dell'atto

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Il sottoscritto
Consigliere del Gruppo Lega Nord

 

Premesso che:

  • In viale Aldo Moro 44 a Bologna, al piano sotterraneo (-1) dell’edificio presente, è ubicato tutto l’archivio cartaceo della Regione Emilia-Romagna relativamente all’Assemblea Legislativa;

 

Considerato che:

  • All’interno di questo archivio è presente una quantità enorme di documenti che testimoniano la vita politica e lavorativa dell’ente regionale;

 

Rilevato che:

  • Gli ultimi eventi atmosferici (vedi nevicate e piogge del mese di novembre) hanno messo in risalto forti criticità all’interno dei locali adibiti ad archivio;

 

  • Sono numerose le perdite e le infiltrazioni d’acqua che dai muri e dal soffitto si insinuano negli spazi dell’archivio e mettono a rischio il materiale cartaceo presente;

 

  • Sempre più spesso capita che calcinacci, parti di muratura e soffitti abbiamo dei cedimenti mettendo in pericolo l’incolumità delle persone autorizzate all’accesso dell’archivio;

 

  • Alcuni parti in cemento hanno ceduto creando fratture nella struttura che rendono visibili le parti metalliche dell’armatura del cemento;

 

Valutato che:

  • Sia importante mettere in sicurezza le persone, il materiale storico presente in archivio e mantenere in stato efficiente la struttura;

 

Interroga la Giunta per sapere:

  • Se è al corrente dei fatti indicati e dello stato in cui si mantengono gli archivi della regione;

 

  • Chi è il proprietario degli spazi in cui si trova l’archivio in questione;

 

  • Nel caso non sia la Regione il proprietario, quanto paga per l’affitto dei locali adibiti ad archivio;

 

  • Che tipo di lavori, per il ripristino della sicurezza e dello stato di vivibilità dell’archivio, sono previsti e quando vi è l’intenzione di procedere;

 

  • Se fatti come quelli segnalati sono da considerarsi un caso o se il problema è presente da tempo;

 

  • Quanto, del materiale presente in archivio, è stato buttato negli ultimi anni per problemi di infiltrazione d’acqua e quanto, di questo materiale, sia da considerarsi perso per sempre;

 

  • Se si ritiene che gli addetti ai lavori con autorizzazione ad accedere all’archivio possano ritenersi in sicurezza e fuori da qualsiasi pericolo collegato alle infiltrazioni d’acqua ed alla caduta di calcinacci.

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 16 novembre 2017
  • Firmatari Marchetti
Scarica Atto Scarica Risposta
Back to Top