LOCALI PER ISOLAMENTO NON A NORMA? L’AUSL DI IMOLA FACCIA CHIAREZZA.

Testo dell'atto

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Il sottoscritto
Consigliere del Gruppo Lega Nord

 

Premesso che:

 

  • La Delibera di Giunta Regionale 23 febbraio 2004, n. 327 (DGR 327/04) prevede i requisiti per assicurare la prevenzione e il controllo delle infezioni;

 

  • Sono previsti requisiti distinti a seconda che si tratti di reparti clinici di degenza, day hospital o ambulatorio;

 

Visto che:

 

  • In particolare per il reparto clinico di degenza sono definiti i requisiti strutturali e tecnologici delle camere di degenza da individuarsi come locali adibiti all’isolamento, che prevedono tra gli altri elementi, i seguenti requisiti strutturali:

 

  • Almeno il 50% camere a 1 p.l.;

 

  • L’impianto di climatizzazione per camera di degenza deve prevedere 6 ricambi d’aria/ora (area esterna senza ricircolo) o filtrazione dell’aria con filtri HEPA;

 

  • Almeno 2 camere devono essere dotate di un sistema di ventilazione che consenta di determinare una pressione positiva o negativa (switch) in relazione alla tipologia del paziente;

 

  • Una zona filtro per stanza di degenza dotata di lavabo.

 

Considerato che:

 

  • Sono inoltre previsti requisiti relativamente ai seguenti aspetti:
  • Acquisizione di servizi;

 

  • Clinical competence e formazione del personale addetto;

 

  • Qualificazione dei processi diagnostico-terapeutici e assistenziali con particolare riferimento alle procedure di accoglimento dei pazienti e alle procedure/linee guida per la gestione dei percorsi clinico assistenziali.

 

Appurato che:

 

  • Ogni U.O. deve avvalersi in particolare di Procedure/Linee guida/Protocolli per quanto riguarda i principali aspetti/settori dell’assistenza al paziente:

 

  • “Precauzioni standard” e precauzioni legate alle vie di trasmissione;

 

  • La prevenzione degli incidenti occupazionali e la protezione degli operatori esposti a rischio biologico;

 

  • Raccomandazioni per la prevenzione e il controllo delle intenzioni associate a manovre diagnostico/terapeutiche;

 

  • La preparazione di esami diagnostici (radiologici, endoscopici, ecografici);

 

  • La raccolta di materiali biologici (per esami colturali e non).

 

Ritenuto che:

 

  • Alcuni locali adibiti ad isolamento airborne/droplet dell’Ospedale Nuovo di Imola, pare che non soddisfino alcuni requisiti previsti dalla DGR 327/04;

 

  • i locali in questione sono situati nei reparti di Medicina A e Medicina B, nei quali sarebbero presenti difformità sul sistema di ventilazione che consente di determinare una pressione positiva o negativa e oltretutto mancherebbe una zona filtro per stanza di degenza dotata di lavabo;

 

Interroga la Giunta Regionale per sapere:

 

  • se quanto sopra esposto corrisponde al vero o se oppure i locali adibiti ad isolamento airborne/droplet dell’Ospedale Nuovo di Imola soddisfano in pieno le caratteristiche dettate dalla DGR 327/04.

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 18 dicembre 2017
  • Firmatari Marchetti
Scarica Atto Scarica Risposta
Back to Top