Problemi Day Hospital oncologico Ospedale Maggiore Parma.

Testo dell'atto

 

INTERROGAZIONE a risposta scritta  

Il sottoscritto Consigliere regionale del gruppo Lega Nord Emilia e Romagna

 

Premesso che sarebbero diverse le criticità riguardanti la struttura del Day Hospital oncologico dell’Ospedale Maggiore di Parma:

  • Sarebbero numerosi i pazienti che prima dell’orario di apertura della struttura alle 8, attendono in anticipo all’aperto, in quanto vi sarebbe un problema di lunghe attese già all’ufficio di accettazione;
  • All’interno della struttura sarebbero scarsi i posti a sedere per l’attesa, sia delle pratiche di accettazione, sia delle prestazioni sanitarie;
  • Nella struttura sarebbero presenti solo 2 bagni senza distinzione di genere, inaccessibili alle carrozzine per chi non deambula e per lo più sempre occupati da pazienti che hanno ricevuto le prestazioni sanitarie e hanno immediata necessità di accedervi dopo di esse;
  • Hanno facile accesso alla struttura persone, quasi sempre donne di etnie nomadi, che effettuano accattonaggio nei confronti di pazienti e accompagnatori.

Sottolineato che i pazienti che si rivolgono a quella particolare struttura sono quasi sempre in condizioni fisiche e psicologiche disagiate per cui andrebbero accolti nel modo più confortevole possibile.

 

Ricordato che è prevista la realizzazione di un nuovo Day Hospital oncologico per cui la Regione Emilia-Romagna ha stanziato 5 milioni di euro e che l’Azienda Ospedaliero Universitaria aveva comunicato ai pazienti oncologici che proprio per alleviare gli attuali disagi e permettere i lavori per la nuova struttura, il reparto sarebbe stato trasferito nei locali più ampi della vecchia pediatria a partire dal dicembre 2015.

 

Interroga la Giunta regionale per sapere

 

Se le risultano le sopra elencate criticità e disagi per i pazienti del Day Hospital oncologico dell’Ospedale Maggiore di Parma.

Quali sono i tempi per poter effettuare il trasloco provvisorio del reparto in locali più adatti ad accogliere e curare pazienti oncologici e per quali motivi il trasferimento già preannunciato non è ancora avvenuto.

A che punto è l’iter per la realizzazione della nuova struttura e che tempi prevede per la sua realizzazione.

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 6 maggio 2016
  • Firmatari Rainieri
Scarica Atto Scarica Risposta
Back to Top