problemi con il nuovo sistema unitario per la Gestione informatizzata delle Risorse Umane.

Testo dell'atto

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Il sottoscritto
Consigliere del Gruppo Lega Nord

Premesso che:

  • La Regione per finalità di programmazione e controllo e le Aziende Sanitarie per finalità gestionali operative, hanno evidenziato la necessità di poter disporre di un sistema informatizzato di gestione delle risorse umane sempre più efficiente ed omogeneo a livello regionale, in linea con l’aggiornamento normativo e gli standard che le nuove tecnologie raccomandano;
  • Il sistema dovrebbe garantire le necessarie autonomie aziendali e, al tempo stesso, consentire la realizzazione di sinergie gestionali, a livello sovra aziendale, assicurando inoltre, a livello regionale, i necessari strumenti di controllo e programmazione;

 

Appreso che:

  • Il passaggio tra il vecchio sistema e il nuovo sistema unitario per la Gestione informatizzata delle Risorse Umane (in seguito anche solo GRU) ha causato forti criticità e ha fatto rilevare numerose problematiche soprattutto per quanto riguarda la raccolta e l’incrocio di dati relativi ai turni, alla gestione delle buste paga, incongruenze nelle timbrature, gestione di permessi e recuperi di festività;

 

Rilevato che:

  • Con l’inserimento del GRU sembra aumentato il carico di lavoro da parte degli addetti amministrativi che devono manualmente ovviare agli errori del sistema;

 

 

 

Ritenuto che:

  • Con l’inserimento di GRU il risultato ricercato ovvero l’alleggerimento del carico lavorativo proprio nel reparto di amministrazione sembra ancora distante;
  • Con GRU l’intento di eliminare gli errori, automatizzare il sistema, semplificare il lavoro risulta assai difficile da raggiungere;

 

Interroga la giunta per sapere:

  • Se è al corrente delle problematiche elencate nell’interrogazione;
  • Se questo tipo di problematiche sono estese a tutto il territorio regionale o solo in alcune aree;
  • Che azioni ha eventualmente intrapreso per correggere le criticità;
  • Se ritiene il nuovo sistema GRU compatibile con il lavoro che dovrebbe svolgere;
  • A quanto ammonta il danno e il disagio creato dall’applicazione del sistema;
  • Chi si deve ritenere responsabile per eventuali danni e se c’è l’intenzione di rientrare dal danno avuto.

 

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 24 luglio 2017
  • Firmatari Marchetti
Scarica Atto Scarica Risposta
Back to Top