A San Prospero (Imola) ancora problemi con le case popolari.

Testo dell'atto

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Il sottoscritto
Consigliere del Gruppo Lega Nord

Vista:

  • la Legge Regionale 08 agosto 2001, n.24 (Disciplina generale dell’intervento pubblico nel settore abitativo);

 

Premesso che:

  • in data 25 ottobre 2017, un nucleo familiare residente in un alloggio erp di via Geminiani a San Prospero (Imola) è stato sgombrato per gravi danni ad una tubazione;

 

  • il guasto era stato segnalato da tempo, ma la mancata presa in carico di Acer ha reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco accompagnati dalla Polizia Municipale di Imola;

 

Considerato che:

  • la perdita d’acqua ha causato danni anche all’impianto elettrico, situazione dunque pericolosa se si considera che il nucleo familiare oltre che dai due genitori è composto anche da quattro bambini;

 

  • il comma 4 dell’articolo 28 della Legge Regionale 24/01 dice che in caso di mobilità per esigenze di ristrutturazione, il comune deve assicurare che il trasferimento avvenga in altro alloggio e deve prestare formale garanzia circa i tempi di ultimazione dei lavori e sulla possibilità per l’assegnatario;

 

  • inizialmente, agli assegnatari dell’alloggio in questione, era stata proposta una sistemazione alternativa, ipotesi immediatamente accantonata visto che Acer ha reso nuovamente agibile l’appartamento nel giro di poche ore;

 

Rilevato che:

  • gli interventi effettuati non hanno risolto molte criticità, infatti i muri si presentano ancora fradici e alcuni elettrodomestici come ad esempio il frigorifero, sono stati alimentati con impianti elettrici “volanti”;

 

Ritenuto che:

  • l’alimentazione di elettrodomestici situati nei pressi di una parete ancora bagnata non garantisce un’adeguata sicurezza;

 

  • le pareti ancora bagnate peggiorano una situazione già difficile dovuta alla presenza di muffa, elemento che ha causato problemi respiratori ad alcuni membri del nucleo familiare;

 

Interroga la Giunta Regionale per sapere:

  • se la Legge Regionale di riferimento regolamenta situazioni di questo genere o se si riscontra un vuoto normativo che richiederebbe un intervento legislativo;

 

  • se un alloggio può essere riconsegnato ai legittimi assegnatari con impianti elettrici volanti e pareti bagnate.

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 27 ottobre 2017
  • Firmatari Marchetti
Scarica Atto Scarica Risposta
Back to Top