Situazione avannotteria di Fontanaluccia (MO).

Testo dell'atto

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Il sottoscritto Stefano Bargi
Consigliere del Gruppo Lega Nord

 

Premesso che:

  • La Provincia di Modena si è dotata a partire dal 2005 di due centri di produzione ittica in grado di soddisfare le esigenze di ripopolamento delle acque di categoria D con trote ottenute da riproduttori selezionati da ceppi locali.
  • L’incubatoio di valle Alta val Dolo è sito a Fontanaluccia in località Ponte delle Volpi (torrente Dolo).
  • Recentemente ampliato con la realizzazione di una quarta vasca di stabulazione ed una seconda “batteria di embrionatori” e vasche di schiusa, ha una potenzialità produttiva di oltre 600.000 avannotti destinati al ripopolamento dei sottobacini Dolo, Dragone, Alto Scoltenna (zone di gestione ittica 1 e 2); a servizio dell’incubatoio è posto inoltre un bacino sito a Piandelagotti in cui parte della produzione annuale viene accresciuta fino alla misura di cattura e destinata all’immissione in zone di pesca turistica.
  • La qualità della risorsa ittica (trota fario) prodotta dallo stabilimento è riconosciuta dalla comunità piscatoria locale.

Considerato che:

  • Si apprende da notizie di stampa la possibile chiusura di tale struttura per mancanza di risorse.
  • Da segnalazioni di associazione piscatorie locali non risulta chiaro chi ad oggi si stia occupando della struttura.
  • Da inizio 2016 tutte le attrezzature: storditori, vasche con ossigenatore di proprietà della Provincia, ecc., sono stati ritirate e passate in proprietà alla Regione, a tutt’oggi giacciono inutilizzate e custodite nei magazzini della Ex Provincia di Modena.

 Interroga la Giunta Regionale per sapere:

  • Se quanto sopra esposto corrisponde al vero.
  • Quale utilizzo è previsto per l’attrezzatura presa in carico dalla Regione e di cui si fa riferimento in premessa.
  • Se la Regione intenda attivarsi per preservare l’avannotteria in oggetto.

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 30 marzo 2017
  • Firmatari Bargi
Scarica Atto Scarica Risposta
Back to Top