Tavolo tecnico siccità in Val d’Enza – Rappresentanza del mondo agricolo.

Testo dell'atto

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Il sottoscritto Consigliere del gruppo Lega Nord Emilia e Romagna

PREMESSO CHE

  • Nel mese di Giugno di quest’anno è stato istituito un tavolo tecnico-istituzionale al fine di realizzare un progetto per combattere l’emergenza idrica in Val d’Enza.
  • Il tavolo, che punta alla realizzazione di uno sbarramento sul fiume Enza (confine naturale delle province di Parma e Reggio Emilia), vede la presenza, tra gli altri, dell’l’assessore regionale alla Difesa del suolo Paola Gazzolo, del presidente della Provincia di Reggio Emilia Gianmaria Manghi e i sindaci della Val d’Enza.
  • Al tavolo però risulta mancare una rappresentanza dei consorzi irrigui della Valle dell’Enza, in cui rientrano anche il mondo agricolo e dell’allevamento.

CONSIDERATO CHE

  • Il mondo dell’agricoltura e dell’allevamento risulta essere quello più penalizzato dalla grave crisi idrica regionale degli ultimi anni.
  • Sarebbe quindi opportuno una rappresentanza al tavolo tecnico-istituzionale in modo tale da sollevare le istanze e le necessità del mondo agricolo.

Interroga la Giunta regionale per sapere

  • Come mai sia stato negato l’invito a sedere al tavolo tecnico-istituzionale per la realizzazione di un progetto per combattere l’emergenza idrica in Val d’Enza ad un rappresentante del mondo agricolo.

Dettagli

  • Tipo Interrogazione
  • Data 24 ottobre 2017
  • Firmatari Delmonte
Scarica Atto
Back to Top