EV SHOW IMOLA, MARCHETTI (LEGA NORD): “CARO PRESIDENTE BONACCINI, MENO PASSERELLE E PIU’ AZIONI CONCRETE”.

“Caro Presidente Bonaccini, anziché venire a Imola a fare la passerella, si impegni ad ottenere dallo stato centrale le risorse necessarie per mettere in campo azioni concrete per incentivare la mobilità sostenibile”.

Non si fa attendere il commento di Daniele Marchetti, Consigliere Regionale della Lega Nord, in merito alla visita del Presidente della Regione che il 21 ottobre taglierà il nastro dell’EC Show, prima edizione di questa kermesse dedicata alla mobilità sostenibile che si terrà all’autodromo Enzo e Dino Ferrari.

“Dopo un’esenzione lampo dal pagamento del bollo auto per i veicoli elettrici o ibridi, ottenuta con mesi e mesi di discussione su un Progetto di Legge di cui ero primo firmatario, che in realtà affrontava il tema delle auto alimentate da metano o gpl, l’azione della Regione Emilia-Romagna è finita in un nulla di fatto. Non bastano gli spot per ridurre l’inquinamento ambientale – continua Marchetti – servono risorse economiche adeguate perché non si può pretendere di incentivare l’acquisto di veicoli eco sostenibili con due spiccioli”.

“Purtroppo non vedo l’intenzione di affrontare seriamente questo tema – attacca il Consigliere Regionale del Carroccio – soprattutto in un momento come questo dove il Presidente Bonaccini dovrebbe trattare con lo Stato centrale per ottenere una maggiore autonomia. Quale occasione migliore di questa per battere cassa e portare a casa le risorse economiche necessarie? Invece niente, nel documento approvato dall’Assemblea Legislativa, che ha dato il via al processo per ottenere una maggiore autonomia, non leggiamo nulla di tutto questo”.

“Vista la situazione, il Presidente della Regione poteva evitare di scomodarsi, avrebbe fatto certamente una figura migliore, tanto di taglia nastri ne abbiamo già abbastanza sul nostro territorio”.