FERRARA, ASP COLABRODO, FABBRI (LN): “VERTICI RIFERISCANO IN REGIONE”

“Subito i vertici dell’Asp a riferire in Regione”: il capogruppo leghista in viale Aldo Moro Alan Fabbri sollecita il presidente della commissione sanità della Regione Paolo Zoffoli a convocare il presidente dell’azienda servizi alla persona di Ferrara, gravata da un ‘buco’ di bilancio di circa 2milioni di euro, il Comune di Ferrara – che detiene il 98% delle quote – e a “valutare denunce per eventuali atti omissivi e mancati controlli nella gestione dell’Asp”. Fabbri sollecita la commissione a “far luce” anche sulle “affermazioni dell’ex presidente Sergio Gnudi”, che ha parlato di “strategia mancata” e di “cose non fatte” e sprona la Regione a “chiarire le responsabilità di una gestione colabrodo” e a “riformare il sistema dei controlli”: “È gravissimo che la gestione sia sfuggita al controllo, che chi doveva controllare non lo abbia, evidentemente, fatto e che la politica non abbia scongiurato un ‘buco’ di oltre 2milioni di euro. Il silenzio del Comune è complice e colpevole e sarebbe ancor più grave se la giunta oggi facesse pagare ai cittadini i danni causati da fallimenti, incapacità e dilettantismo di certi amministratori”