Liverani (Lega Nord): “Il referendum per l’autonomia, è sintomo di democrazia e partecipazione”

“Quello che chiediamo, e che invece il PD vuole impedire, è che venga data la possibilità a tutti i cittadini romagnoli di votare democraticamente attraverso un referendum sulla possibilità di creare una Romagna autonoma, ma a quanto pare al Partito Democratico, la vera democrazia popolare fa paura” con queste parole attacca il Consigliere Regionale della Lega Nord Andrea Liverani, in merito alla proposta della Lega Nord di iniziare un percorso autonomista per la creazione di una Regione Romagna.

Prosegue il leghista: “Il PD ci attacca dicendo che l’autonomia è una trovata estiva per attirare voti, io invece li invito ad andare ad informarsi. La Lega Nord parla di autonomia della Romagna da più di un decennio, esiste inoltre un progetto di legge al Parlamento per l’istituzione della nuova Regione e per concludere sono stati presentati svariati documenti in merito a ciò in tanti consigli comunali. Forse il PD ha la memoria corta, o fa finta di non ricordare.”

“La cosa che ci rallegra, nonostante i muri e le prese di posizione di PD e Movimento5Stelle, è che la tematica è molto sentita in Romagna. Quotidianamente decine di persone ci contattano per offrire il supporto alla causa, e ciò dimostra come la nostra proposta sia giusta e sentita dalla popolazione”

Conclude Liverani: “Chiediamo solo che la Regione modifichi il regolamento e indica il referendum per l’autonomia. Sarà poi il popolo romagnolo alle urne, a decidere cosa fare. Nessuno ha la verità in tasca, ma l’unico metodo valido è il ricorso al voto democratico, voto che il PD non ci vuole concedere”.