LIVERANI (LN): “AGRICOLTURA, APPROVATA LA PROPOSTA DELLA LEGA: LA REGIONE SI FACCIA SENTIRE ED EVITI UN ULTERIORE TAGLIO DEI FONDI EUROPEI”

“La Lega si è sempre spesa molto per le politiche agricole e il documento approvato mercoledì in Regione è l’ennesima prova di quanto facciamo”: così il consigliere regionale della Lega Nord, Andrea Liverani, in merito alla risoluzione presentata dal Carroccio e votata a larga maggioranza, che cerca di mettere un freno ai tagli dei fondi PAC (Politica Agricola Comunitaria) che l’Unione Europea vorrebbe intraprendere.

“L’agricoltura del nostro territorio va tutelata, non può essere la vittima sacrificale di politiche europee lontane dai bisogni degli agricoltori. La Regione dovrebbe farsi sentire maggiormente davanti al rischio di vedersi tagliati i fondi europei. La Pac, infatti, assorbe attualmente quasi il 40% delle risorse finanziarie europee e con la scusa di dover coprire le minori entrate dovute alla Brexit la Ue sta ipotizzando un aumento dei contributi a carico dei paesi membri e un taglio di alcuni capitoli di spesa, tra cui appunto quelli dedicati ai fondi per l’agricoltura” sottolinea Liverani.

“Con la risoluzione approvata in Assemblea abbiamo chiesto che l’ente prenda posizione e che soprattutto intervenga in tutte le sedi in cui si definisce la programmazione finanziaria europea per il periodo 2020-2027, affinché vengano adottate soluzioni alternative e non penalizzanti per i nostri produttori” spiega il consigliere del Carroccio.

“La nostra agricoltura sta attraversando un periodo di grave difficoltà e la politica deve aiutarla e tutelarla: il taglio dei fondi PAC avrebbe delle ricadute sul settore agricolo pesantissime che potrebbero mettere a rischio l’intero settore. Prendere posizione è necessario, soprattutto se pensiamo agli standard qualitativi e sostenibili della produzione emiliano romagnola. Noi abbiamo fatto il primo passo, ora aspettiamo che la Regione si muova di conseguenza” conclude Liverani.