LIVERANI (LN): “MILANO MARITTIMA, DA VETRINA DEL TURISMO A VETRINA DEL DEGRADO. IL SINDACO CONVOCHI SUBITO UN TAVOLO CON LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA”

Da vetrina della Riviera a simbolo di un nuovo degrado. Milano Marittima non va più sui giornali per i lustrini del suo turismo d’élite ma per le risse nel fine settimana. “Il problema sicurezza nella riviera di Cervia non può più essere sottovalutato”, spiega il consigliere regionale della Lega Nord Andrea Liverani, “ben venga un tavolo di confronto e azione come richiesto con urgenza dalle associazioni di categoria”. L’esponente del Carroccio si associa all’appello di Confcommercio Cervia, che ha chiamato in causa il sindaco per un incontro urgente. Un’urgenza evidente dopo l’episodio avvenuto nel weekend, con la violenta rissa scoppiata in viale Romagna, che ha visto il proprietario di un noto locale colpito da un pugno. “E’ evidente – sottolinea Liverani – che la cosiddetta ‘zona rossa’  nel centro di Milano Marittima debba essere dotata di un presidio permanente: i flussi turistici sono cambiati e si stanno affermando le permanenze brevi, indirizzate soprattutto al divertimento notturno, che nel weekend portano significativi affollamenti”. E spesso l’intensificarsi del degrado: “Milano Marittima deve tornare a essere la vetrina della Riviera  – afferma il consigliere – e per farlo in primis deve tornare un luogo in cui sicurezza e ordine pubblico sono al primo posto”.