MARCHETTI (LEGA): “ALLUVIONE DEL RENO, DOV’E’ FINITO IL REPORT DETTAGLIATO SU QUANTO ACCADUTO PROMESSO DAL PD?

“Ammesso che i lavori di ripristino dell’integrità degli argini del Reno erano stati sospesi, perché – come ha spiegato l’assessore all’Ambiente, Paola Gazzolo, “era venuto a piovere”, quasi fosse strano nel periodo invernale. Ammesso che il governatore della Regione, Stefano Bonaccini, non abbia nemmeno avuto il buon senso di presentarsi in aula per riferire sui fatti, e che il Pd abbia bocciato la mia Risoluzione “nella quale impegnavo la Giunta ad effettuare una ricognizione, ad effettuare una rivalutazione sui rischi idrogeologico e idraulico della zona”, rimane ancora un interrogativo: che fine ha fatto il report dettagliato su quanto accaduto (cui il governo regionale è tenuto in occasione di ogni evento alluvionale) nel quartiere Borgo Panigale e a Castel Maggiore, che il Partito democratico aveva promesso?”

Possibile che a due settimane dai fatti, l’assessore Gazzolo chieda ancora tempo per l’elaborazione del documento?”

Il consigliere regionale della Lega, Daniele Marchetti, questa mattina nel corso dell’assise dell’Assemblea legislativa, ha chiesto che sulla vicenda il dibattito rimanga aperto “poiché non è accettabile che la Giunta liquidi in questo modo una calamità naturale che ha creato così tanti disagi alla cittadinanza”. “Terrò alta l’attenzione sulla vicenda sino a quando non sarà affrontata in modo serio e apprfondito, alla luce del report che la Regione presenterà” conclude il consigliere del Carroccio.