MARCHETTI (LN): “IMOLA, LA SANITA’ SIA MESSA AL CENTRO DELL’AGENDA DEL CONSIGLIO COMUNALE”

“Sia chiaro, vigileremo affinché non si sia trattato solo in una boutade elettorale: la sanità è stata una delle tematiche centrali della campagna elettorale imolese, e ora il tema ora deve essere messo in soffitta, anzi, ora più che mai, dobbiamo mantenere le luci dei riflettori puntate sul nostro servizio sanitario”.

Così il consigliere regionale della Lega Nord, neo consigliere comunale di Imola, Daniele Marchetti che spiega: “Il dilemma è: mantenere i servizi sanitati con o senza l’autonomia dell’Ausl? E poi ancora: qualora si abbandonasse definitivamente l’idea di tutelare la nostra Azienda Sanitaria, accetteremmo un dialogo esclusivo con Bologna oppure, approfittando della nostra ubicazione territoriale a cavallo fra Emilia e Romagna, potremo valutare anche di metterci in rete con le eccellenze romagnole?”

“Tutte domande – rincara Marchetti – che devono trovare una risposta al più presto, mi auguro il prima possibile in Consiglio Comunale. Del resto seguo da tempo questo tema dall’osservatorio privilegiato della Regione e, come ho ribadito più volte, sto notando che anno dopo anno stanno aumentando a dismisura i trasferimenti verso Bologna di servizi, consulenze e operazioni di pazienti ricoverati nei nosocomi imolese”.

“Ebbene, ora è necessario, per il bene della comunità imolese, mettere un freno a questa pericolosa tendenza “Bologna-centrica”. A tal proposito, vogliamo finalmente parlare di questa bozza – sino ad ora tenuta segretissima – relativa all’integrazione tra Imola e Bologna? Sia chiaro, noi siamo pronti a confrontarci, numeri alla mano: visto e considerato che dall’amministrazione comunale uscente di Imola non ho mai ottenuto risposte soddisfacenti, mi auguro di vedere dalla nuova giunta quell’inversione di rotta che hanno tanto celebrato durante la passata campagna elettorale” chiosa il consigliere del Carroccio.