MARCHETTI (LN): “IMOLA, SERVIZIO DI TRASPORTO INFERMI APPALTATO A UNA COOP DA APPENA 2 MESI MA GIÀ FIOCCANO LE LAMENTELE. IL SERVIZIO E’ MONITORATO?”

“Da aprile a Imola il servizio di trasporto degli infermi è stato appaltato a una cooperativa esterna all’Ausl: ebbene, in appena due mesi stanno già fioccando le lamentele di cittadini e operatori sanitari che lamentano il sensibile peggioramento del servizio”.

Questa la denuncia del consigliere regionale della Lega Nord, Daniele Marchetti, che oggi ha depositato un’interrogazione alla Giunta di viale Aldo Moro nella quale chiede se è stato avviato un monitoraggio per verificare la tenuta di questo servizio esternalizzato.

“La decadenza della graduatoria degli operatori sociosanitari dell’Ausl di Imola – spiega il consigliere leghista – oltre a mettere a rischio la stabilità economica di decine di famiglie del territorio, ha visto delegare a una coop esterna il servizio di “barellamento degli infermi”.

Il “servizio di barellamento” consta nel trasporto di materiale sanitario e distribuzione dei farmaci, il trasporto dei pazienti da reparto a reparto, da pronto soccorso a reparto specializzato, oltre a numerose operazioni ausiliarie in ambito sanitario.

Anche alla luce delle numerose segnalazioni che lamentano il sensibile peggioramento del servizio erogato da quando è stato esternalizzato, vien da chiedersi “se l’appalto, in termini di numero di personale impiegato e della qualità delle prestazioni oggi erogate sarà all’altezza di quello degli anni passati? L’appalto alla coop avrà ripercussioni anche sui lavoratori del servizio “barellamento” sino ad oggi assunti con contratto a tempo indeterminato? La Giunta è in possesso dei risultati di studi che dimostrano come l’esternalizzazione del servizio possa garantire una tenuta della qualità della sua esecuzione?” conclude Marchetti nel suo documento.