MARCHETTI (LN) INTERROGA LA REGIONE: “ISTITUTO RIZZOLI: COME HA FATTO LA DOTT.SSA RAGGI A DIVENTARE VICE DIRETTORE SANITARIO?”

“Possibile sapere come abbia fatto la dottoressa Francesca Raggi a diventare vice direttore sanitario dell’Istituto ortopedico Rizzoli di Bologna?”. A chiederlo, in un’interrogazione a risposta scritta presentata alla Giunta della Regione Emilia-Romagna, è il consigliere della Lega Nord, Daniele Marchetti.

Il politico del Carroccio, infatti, dopo aver sottolineato che “l’attribuzione di tale incarico risulta estraneo alla normativa vigente (in quanto tale incarico eventuale è previsto solo nel caso di assenza programmata del direttore)”, che “al momento della sua attribuzione altri dirigenti avevano requisiti richiesti dalla legge per ricoprire tale ruolo” e che “l’attribuzione di un tale incarico non può certo essere discrezionale piuttosto che basato su nomina fiduciaria”, chiede alla Giunta di via Roma “se la nomina della dottoressa Raggi sia o meno in regola con le normative vigenti”.

Marchetti interroga la Giunta anche su altre questioni connesse all’incarico della dottoressa Raggi: “Qual è stato l’effettivo percorso che ha portato alla sua nomina a vice direttore sanitario del Rizzoli?”. “Il direttore sanitario, Luca Biancardi, ha effettuato una selezione approfondita dei curricula degli altri candidati in possesso dei requisiti di legge per ricoprire l’incarico conferito a Raggi?”.

Marchetti conclude l’interrogazione alla Giunta chiedendo se “nel caso si ritenesse la nomina della Raggi impropria, sia previsto un percorso per attribuire nuovamente il ruolo di supplente a qualcuno che possieda i requisiti”.