MARCHETTI (LN): “LA COMMISSIONE REGIONALE FA SALTARE LE FUSIONI FRA I COMUNI DEL BOLOGNESE: BARICELLA-MALALBERGO E CASTENASO-GRANAROLO”

“Oggi in Commissione consiliare Bilancio e Affari istituzionali è stata finalmente posta l’attesa pietra tombale sui processi di fusione fra i Comuni bolognesi di Baricella e Malalbergo e di Castenaso e Granarolo: si tratta di una vittoria – annunciata da sempre dalla Lega – della volontà dei cittadini delle quattro municipalità rispetto ai disegni fatti a tavolino dalla politica”.

Il consigliere regionale della Lega Nord, Daniele Marchetti,plaude alla fumata nera uscita dalla Commissione regionale che pone la parola fine “a procedimenti di fusione gestiti in maniera disastrosa dalle rispettive amministrazioni”.

Si tratta di “un esito scontato – sottolinea il consigliere leghista – che rappresenta la voce dei cittadini. Fortunatamente il “no” ha vinto in tutti i referendum consultivi promossi nei quattro Comuni, altrimenti, come invece è accaduto oggi per altre fusioni del Modenese, i cittadini avrebbero dovuto incassare ob torto collol’ennesima promessa mancata del Pd, il quale, con una semplice Risoluzione, che sarebbe andata contro addirittura alla Legge Regionale (nella forma e nella sostanza ben più importante gerarchicamente) aveva promesso che nel caso in cui dalla consultazione referendaria fosse emerso anche un solo “no” da parte di una delle due collettività, la fusione non avrebbe avuto luogo. Realtà sconfessata oggi in Commissione, dove l’iter di fusione fra municipalità del Modenese proseguirà anche contro la volontà popolare, che in una circostanza ha votato contro l’incorporazione del proprio Comune” conclude Marchetti.