MARCHETTI (LN): “IL REGISTRO TUMORI E’ FINALMENTE REALTA’ ANCHE A BOLOGNA”

“Il Registro Tumori è finalmente realtà anche a Bologna”. E’ soddisfatto il consigliere regionale della Lega Nord, Daniele Marchetti,nel dare l’annuncio del via libera incassato oggi in Commissione Sanità dal progetto. Una soddisfazione mista ad orgoglio, visto e considerato che proprio il consigliere del Carroccio, eletto in quota bolognese, è stato fra i promotori della Risoluzione – che risale al febbraio 2017 – che ha portato al “via libera” odierno.

“E’ una giornata importante per la Sanità bolognese, poiché sino ad oggi solo il capoluogo emiliano non era dotato del Registro regionale Tumori, strumento che, monitorando ed avviando uno screening sulla diffusione, le cause, le dinamiche di sviluppo della malattia, risulterà molto utile a fini precauzionali” sottolinea Marchetti.

I Registri Tumori sono strutture impegnate nella raccolta di informazioni sui malati di cancro residenti in un determinato territorio e sono necessari perché in nessuna struttura ospedaliera italiana, pubblica o privata, c’è l’obbligo di archiviare i dati relativi alla diagnosi e alla cura dei tumori.

“Vien da sé che loro utilità sia fuori discussione e la circostanza che il Registro mancasse all’appello solo nel bolognese, rende il placet della Commissione Sanità ancora più importante e significativo” conclude il consigliere del Carroccio.