MARCO PETTAZZONI (LN): «LA REGIONE DIA IL BUON ESEMPIO SUL RISPETTO DELL’AMBIENTE» VIA ALLE “POLITICHE VERDI” IN VIALE ALDO MORO

«I fabbricati della Regione consumano come petroliere. Non voleva essere una semplice battuta, ed infatti ora, con la collaborazione della collega Pd, Montalti, abbiamo presentato un ordine del giorno per chiedere alla Giunta regionale di mettere in campo quei comportamenti virtuosi, che già chiediamo ai nostri cittadini». La battaglia di educazione civica ed ambientale del consigliere regionale della Lega Nord, Marco Pettazzoni, prende corpo durante la discussione in Assemblea legislativa sul Piano della qualità dell’aria. Perché gli edifici di viale Aldo Moro, secondo il consigliere Ln, «potrebbero essere migliorati sotto il profilo dell’efficienza energetica e della coibentazione. Gestendo anche nel miglior modo possibile il riscaldamento degli uffici: installando termostati, in grado di spegnere i termosifoni nelle ore notturne, nel caso qualcuno dimenticasse di farlo, come purtroppo qualche volta succede.» Non è soltanto un tema di risparmio energetico, quello che porta avanti Pettazzoni, che chiede anche l’installazione di pannelli fotovoltaici e solari termici, per produrre energia “pulita” e acqua calda sanitaria. Esiste, infatti, anche un tema di riciclo dei rifiuti, che «non viene ancora approntato con efficacia. Mancano cestini e contenitori per differenziare i rifiuti, ed anche un meccanismo virtuoso che possa consentire il riuso di strumenti dismessi dagli uffici.» Pettazzoni va oltre, proponendo anche colonnine per la ricarica elettrica dei veicoli non inquinanti. «Chiediamo che la Regione accolga queste proposte – dice Pettazzoni – per iniziare ad applicare alcuni dei provvedimenti, che già abbiamo varato per i nostri cittadini. Perché non si può continuare a predicare bene, ma poi operare male, senza dare un esempio che deve essere virtuoso.»