MIGRANTI: MARCHETTI (LEGA), RISOLUZIONE IN REGIONE PER DIRE NO ALL’AMPLIAMENTO DELL’HUB DI BOLOGNA. IL 4 AGOSTO VISITA AL CENTRO DELL’ONOREVOLE MOLTENI

“No all’ampliamento del centro regionale di controllo e smistamento dei migranti di via Mattei a Bologna. Un ‘no’ che deve coinvolgere tutti gli attori istituzionali. Per questo oggi ho depositato una risoluzione urgente in Consiglio Regionale”.

Daniele Marchetti, consigliere regionale della Lega Nord, annuncia così il deposito di una risoluzione a sua prima firma e sottoscritta da tutto il gruppo consigliare del Carroccio

“Domenica scorsa – attacca Marchetti -, gli organi di stampa hanno diffuso la notizia secondo la quale presso il centro regionale di controllo e smistamento dei migranti, situato in via Mattei a Bologna, sono in corso operazioni di ampliamento della capacità contenitiva dello stesso centro tramite la disposizione di numerose tende atte ad ospitare i richiedenti asilo. Eppure – continua -, proprio a  seguito di un’interrogazione sui lavori nel Centro Mattei, presentata dal Gruppo Lega Nord in Consiglio Comunale a Bologna, la Prefettura aveva risposto in forma scritta che ‘il compendio demaniale dell’ex Caserma Chiarini (ora hub di prima accoglienza ‘Centro Mattei’) non è in atto interessato da lavori edili’ e che ‘…sono in corso interventi di pulitura di un’area da sterpaglie ed essenze arboree’.

“Di più – sottolinea il consigliere leghista -: sono passati solo pochi mesi da quando, a novembre, la capienza iniziale di 275 posti dell’ex caserma è stata elevata a 700.  Per questo, visto che la vicepresidente della Giunta ha espresso la propria preoccupazione sul sistema di accoglienza sostenendo che siamo arrivati a un punto di svolta e che con la forte crescita degli arrivi registrati nei primi mesi dell’anno, potremmo superare il limite oltre il quale il sistema diventerebbe insostenibile, la situazione deve essere non solo chiarita, ma anche bloccata prima che sia troppo tardi. L’aumento degli arrivi di richiedenti asilo sul territorio emiliano romagnolo – chiarisce Marchetti -, suscita preoccupazioni e un ulteriore ampliamento dell’hub di Bologna peggiorerebbe questa situazione. Ecco perché, annunciando la visita all’hub da parte dell’onorevole leghista Nicola Molteni, calendarizzata per il prossimo 4 agosto, chiediamo alla Giunta regionale di esprimere, nelle sedi di confronto istituzionale, la propria contrarietà all’ampliamento dell’Hub di Bologna”.