MIGRANTI MENDICANTI E PARCHEGGIATORI ABUSIVI. RAINIERI (LN): “RESPONSABILITÀ DEGLI ILLECITI ANCHE PER I SOGGETTI GESTORI LE STRUTTURE DI ACCOLGIENZA”

“Basta con i richiedenti asilo che oltre ad essere mantenuti dallo Stato vanno a fare i mendicanti e i parcheggiatori abusivi. Bisogna fare come a Borgosesia dove le multe per questi illeciti saranno inviate anche ai soggetti gestori delle strutture di accoglienza”. Queste le parole con le quali il Vice Presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ed esponente della Lega Nord, Fabio Rainieri, ha spiegato la prossima iniziativa di tutto il Gruppo del Carroccio in Regione, con lui come principale promotore, per impegnare la Giunta regionale a promuovere presso i comuni emiliani e romagnoli l’adozione di ordinanze analoghe a quella recentemente emessa da  Paolo Tiramani, Sindaco, anch’esso leghista, di Borgosesia in provincia di Novara.

“L’accattonaggio, pur non essendo più un reato è comunque sanzionabile come illecito amministrativo attraverso apposite ordinanze sindacali proprio quando è commesso da persone che non ne hanno necessità – ha quindi proseguito Rainieri – È il caso di tanti migranti irregolari ai quali viene già assicurata adeguata ospitalità e non hanno pertanto bisogno di chiedere l’elemosina. Per combattere questo fenomeno dannoso per il decoro urbano, l’igiene pubblica e, in alcuni casi, la sicurezza individuale, è giusto che si coinvolgano rendendole maggiormente responsabili i soggetti che accolgono gli stessi migranti e che ricevono soldi pubblici non solo per accoglierli ma anche per fargli fare attività e non lasciarli per strada. Rispetto a quanto previsto dal Sindaco di Borgosesia, noi vogliamo allargare l’iniziativa per disincentivare anche i parcheggiatori abusivi, per i quali il ragionamento è identico”.