MONTECCHIO EMILIA: DELMONTE (LEGA), APPROVATO MIO ODG PER REGISTRARE VOLONTA’ DONAZIONE ORGANI ALLA CONSEGNA DELLA CARTA DI IDENTITA’

Piena soddisfazione da parte di Gabriele Delmonte, consigliere comunale a Montecchio e vicecapogruppo della Lega Nord in Emilia Romagna a seguito dell’approvazione di un Ordine del Giorno che invita la Giunta  a porre in atto tutte le misure necessarie per registrare, in fase di consegna della nuova carta di identità, la volontà o meno dei cittadini in merito alla donazione di organi.

“Il documento che avevo depositato – spiega Delmonte – chiedeva alla Giunta di porre in essere una campagna informativa web e cartacea rivolta a tutta la cittadinanza per spiegare questa possibilità e di mettere in atto tutte le misure necessarie per registrare, contestualmente alla consegna dei nuovi documenti elettronici di identità, la volontà dei cittadini di donare gli organi o meno. Un documento che va oltre la politica partitica e che guarda alla donazione di organi e tessuti come a un vero atto di solidarietà verso il prossimo. Si tratta – spiega – di un grande segno di civiltà e di rispetto per la vita. Oggi, infatti, il trapianto di organi rappresenta un’efficace terapia per alcune malattie e l’unica soluzione terapeutica per alcune patologie altrimenti non curabili”.

“Nonostante questo – continua – ad oggi le procedure per l’inserimento delle dichiarazioni di volontà nel sistema informativo Trapianti hanno consentito la registrazione di solo un milione e 330mila espressioni di volontà. Ecco perché, considerando che la carta di identità è un documento di riconoscimento strettamente personale dove sono contenuti i dati anagrafici e altri elementi utili a identificare la persona cui tale documento si riferisce trovo che la raccolta e l’inserimento delle dichiarazioni di volontà alla donazione degli organi e dei tessuti, al momento del rilascio della nuova Carta di identità, siano un’opportunità da non perdere”.

“A chi fosse indeciso – continua– ricordo che la dichiarazione di volontà rilasciata presso il Comune ha valore legale e può essere modificata in qualsiasi momento, con una dichiarazione successiva alla precedente e va reiterata a ogni richiesta/rinnovo/duplicato o sostituzione della carta”.

“Quanto a Montecchio – conclude Delmonte – la maggioranza, approvando il mio Ordine del Giorno, si è impegnata a renderlo operativo al termine dei lavori di riqualificazione dell’Urp. Nel 2018, insomma, anche a Montecchio si potrà fare questa scelta di civiltà contestualmente alla richiesta della nuova carta di identità”.