Novafeltria, arriverà l’elisoccorso in notturna. Appoggio bipartisan alla proposta del Carroccio. Esulta Pompignoli (LN): “una vittoria per tutta la Valmarecchia”

“Il servizio di elisoccorso notturno verrà esteso anche all’alta Valmarecchia”. È questo il risultato raggiunto in mattina dopo l’ampia discussione svoltasi in commissione sanità sulla necessità di dotare le zone montane disagiate del servizio di elisoccorso notturno. “Mesi fa avevamo fatto notare come la provincia di Rimini e in particolare il comprensorio dell’alta Valmarecchia fosse l’unico territorio lasciato scoperto dalla mappatura, individuazione e distribuzione delle aree di atterraggio funzionali al servizio di elisoccorso sanitario notturno. Oggi, dopo il voto favorevole alla nostra risoluzione anche da parte delle forze di maggioranza, possiamo dire che il Comune di Novafeltria e in particolare l’ospedale Sacra Famiglia, verrà dotato di un’elisuperficie” – a dirlo con una nota di orgoglio è il consigliere regionale della Lega Nord, Massimiliano Pompignoli, firmatario dell’atto di indirizzo – votato all’unanimità – in cui si impegna la Giunta Bonaccini “ad attivarsi tempestivamente per verificare la possibilità di adibire l’area nei pressi dell’ospedale Sacra Famiglia di Novafeltria a zona di atterraggio funzionale al servizio di elisoccorso notturno o ad individuare, nel comprensorio comunale, il sito più idoneo ad accogliere un’elisuperficie”.
“Una vittoria di tutti i cittadini e di tutta la Valmarecchia” – conclude Pompignoli – “siamo contenti di aver portato all’attenzione della Regione un problema importante e un deficit che andava sanato. Adesso attendiamo che la Giunta e l’Assessorato alla sanità diano corso all’impegno assunto in mattinata. Noi monitoreremo affinché i lavori di efficientamento e di predisposizione dell’elisuperficie siano svolti in fretta”.