ORTOFRUTTA: MARCHETTI (LEGA), DALLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI L’ENNESIMO GRIDO D’ALLARME. LA REGIONE RISPONDA

“Le organizzazioni sindacali agricole di Bologna e Imola, lanciano l’ennesimo grido d’allarme al mondo politico, per cercare di mettere la parola fine ad una crisi che colpisce da diversi anni questo importantissimo settore”.
Lo sottolinea il consigliere regionale della Lega Nord, Daniele Marchetti, che punta il dito sul sistema primario.
“E’ ormai noto – tuona Marchetti – che pur trovando prodotti in vendita ad un costo mediamente alto, i produttori non riescono a coprire nemmeno il costo di produzione. Una situazione del genere non può andare avanti a lungo. Quale impresa lavorerebbe in perdita? Ovviamente nessuna ed è quello che purtroppo sta accadendo”.
Così il consigliere leghista suona la carica: “Le campagne si stanno spopolando, le coltivazioni si stanno riducendo e nelle grandi distribuzioni troviamo sempre più prodotti provenienti dall’estero. La politica fino ad oggi con le sue scelte a tutti i livelli istituzionali sta mandando in rovina un intero settore”.
“A questo punto – continua riferendosi direttamente alla giunta Bonaccini -, la politica faccia l’unica cosa saggia che potrebbe fare: ascoltare chi si sporca le scarpe nei campi per poi tramutare le osservazioni pervenute da chi vive la campagna, in proposte. Se continueremo su questa strada – conclude -, tra non molto non ci sarà più nulla da dire per quanto riguarda l’ortofrutta”.