POLIZIA POSTALE: RANCAN (LEGA), LA GIUNTA REGIONALE SI FACCIA PORTAVOCE PRESSO IL MINISTERO PER NON CHIUDERE LA SEZIONE DI PIACENZA

“La Giunta regionale si impegni e si faccia portavoce presso il Ministero dell’Interno per il mantenimento della sezione di Polizia Postale sita nel Comune di Piacenza”.

Lo chiede il consigliere regionale della Lega Nord e segretario dell’ufficio di Presidenza, Matteo Rancan, evidenziando che “ad aprile il Ministero dell’Interno ha presentato alle organizzazioni sindacali il documento ‘Nuova architettura Polizia Postale e delle Telecomunicazioni’ che nell’ambito della razionalizzazione dei presidi di polizia prevede la soppressione di numerose Sezioni di Polizia Postale in tutto il territorio nazionale. La soppressione delle sezioni di Polizia Postale – spiega Rancan – interesserà anche quella sita nel Comune di Piacenza, mentre verranno mantenute in Regione, oltre alla sede di Bologna, quelle di Parma, Ferrara e Rimini, così come si evince dall’ultimo incontro tra i vertici del Ministero e i sindacati del 20 luglio scorso”.

“Come denunciano i diversi sindacati di Polizia – continua -, non è possibile cogliere alcun criterio oggettivo nella selezione operata per il mantenimento o la soppressione delle singole sezioni di Polizia Postale e non si coglie alcuna argomentazione valida al fine di supportare la soppressione della sezione di Polizia Postale di Piacenza”.

“Per questo – conclude – invito la Giunta a impegnarsi e farsi portavoce presso il Ministero dell’Interno per il mantenimento della sezione di Polizia Postale sita nel Comune di Piacenza”.