RANCAN (LEGA), ASILI NIDO GRATUITI PER FAMIGLIE CON ISEE UGUALE O INFERIORE A 20.000 EURO

“La Regione preveda misure analoghe a quella deliberata da Regione Lombardia al fine di rendere gratuito l’accesso agli asili nido alle famiglie residenti da almeno 10 anni in Emilia-Romagna rientranti con ISEE inferiore o uguale a 20.000 euro individuando le risorse necessarie all’interno del Fondo Sociale Europeo”.

Lo chiede alla Giunta Regionale il consigliere della Lega Nord, Matteo Rancan che ricorda come la Risoluzione del Parlamento Europeo del 2 agosto 2016 sottolinea che ‘la conciliazione tra vita professionale, privata e familiare deve essere garantita quale diritto fondamentale di tutti’. In quest’ottica – spiega – è fondamentale sostenere le famiglie vulnerabili nel ciclo di vita con misure che affianchino le agevolazioni tariffarie per la frequenza di un bambino ai servizi di prima infanzia, rispondendo ai bisogni della famiglia anche in ottica di conciliazione tra tempo dedicato alla cura e tempi di lavoro e a tutela del mantenimento o reinserimento occupazionale, specie femminile”.

“Per questo – continua l’esponente del Carroccio -, considerato che l’azzeramento della retta di frequenza dei nidi e micro-nidi pubblici o dei posti in nidi e micro-nidi privati sostenuta dalla famiglia, nel rispetto dei regolamenti comunali, può favorire una conciliazione tra vita professionale e vita familiare, si ritiene indispensabile muoversi in tal senso”.

A sostegno della sua richiesta Rancan ricorda che “diversi Stati europei, tra cui la Francia, da tempo sostengono questo sistema di gratuità del servizio di asilo nido, il che risulta essere uno dei fattori principali determinanti un maggior tasso di occupazione femminile”.

“Proprio in quest’ottica – continua – Regione Lombardia ha avviato la ‘Misura Nidi Gratis’ che si rivolge ai genitori con Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) inferiore o uguale a 20.000 euro. Si tratta – aggiunge Rancan – di una  misura  complementare rispetto alle agevolazioni tariffarie previste dai Comuni per l’accesso ai Nidi e che trova copertura all’interno del Fondo Sociale Europeo 2014-2020”.

“Ritenendo le nostre famiglie il perno della società – conclude Rancan – invito la Regione Emilia-Romagna a prevedere misure analoghe a quella deliberata da Regione Lombardia e a intervenire per rendere gratuito l’accesso agli asili nido alle famiglie residenti da almeno 10 anni in Emilia-Romagna con ISEE inferiore o uguale a 20.000 euro”.