STAZIONE CENTRALE DI REGGIO, SOTTOPASSO ALLAGATO: DELMONTE (LEGA) INVESTE DEL PROBLEMA LA REGIONE

“Non è possibile che, sistematicamente, quando piove, il sottopasso della stazione centrale di Reggio Emilia finisca sott’acqua, causando seri pericoli per l’incolumità dei passeggeri, soprattutto quando questi sono anziani o portatori di handicap. L’allagamento del sottopasso della stazione di questi giorni ha del clamoroso considerando come i precedenti casi in cui quel tratto della stazione di piazzale Marconi era finito sott’acqua, avevano indotto i vertici regionali di Trenitalia a intervenire. Interventi che, a questo punto, non sembrano aver prodotto grandi risultati”.

Tant’è che il consigliere regionale della Lega, Gabriele Delmonte, ha investito del problema la Regione, con un’interrogazione nella quale chiede alla Giunta di viale Aldo Moro di “attivarsi per fare chiarezza sulle reali cause connesse ai continui allagamenti del sottopasso che porta ai binari” e “di intervenire affinché il problema venga risolto quanto prima”.

Il sottopasso della stazione Centrale di Reggio era stato sottoposto ad un lavoro di restyling iniziato alla fine della primavera del 2015 e realizzato in due tempi, in modo da rendere sempre agibile il passaggio ai binari. Un investimento, soltanto per Reggio Emilia, di un milione di euro e la garanzia che da allora in avanti il sottopasso sarebbe stato a prova di pioggia.

“Questa mattina sono stati pesanti i disagi per i passeggeri, soprattutto quelli più anziani o portatori di handicap, costretti ad attraversare il sottopasso che collega la stazione alle pensiline da cui partono e arrivano i treni: chi si è trovato a dover raggiungere i binari 3 e 4 ma anche gli altri dei treni locali ha dovuto fare i conti con alcuni centimetri d’acqua, che scorrevano continuamente sul pavimento per colpa di condutture malfunzionanti, e che hanno reso insidioso l’attraversamento, ed alzato il rischio dei passeggeri di scivolare e rovinare a terra” conclude Delmonte.